shinystat spazio napoli calcio news LAVORI Castel Volturno, nuovo look in attesa di Benitez

Anche il centro di Castel Volturno si fa bello in attesa di Benitez


LAVORI CASTEL VOLTURNOLAVORI CASTEL VOLTURNO | Anche al centro tecnico di Castel Volturno fervono i lavori. Riguardano un maquillage totale del complesso che ospita la prima squadra e la Primavera per gli allenamenti ed anche gli uffici. Sono, infatti, in via rifacimento ed abbellimento gli spogliatoi, occupati in precedenza da Mazzarri e dal suo staff; verranno sostituiti anche alcuni armadietti. Dovrà essere tutto rinnovato e con gusto, così ha disposto De Laurentiis prima di volare a Los Angeles. Dei lavori si occupa la ditta di fiducia che fa capo alla Filmauro e diretta dal geometra di Terni, Mario Colantoni. La stessa che eseguì alla lettera la divisione degli ambienti e gli ampliamenti voluti da Mazzarri al suo secondo anno di permanenza in panchina. Si tengono pronti a soddisfare eventualmente anche le esigenze di Rafa Benitez, atteso per il 21 in occasione della presentazione ufficiale alla stampa.

MODELLO LIVERPOOL – Certo, Castel Volturno non è come l’Academy, il centro di allenamento dei Liverpool. Ma se il tecnico spagnolo desiderasse riprendere quotidianamente le sedute di lavoro, il centro è già predisposto. Da un anno, infatti, dietro interessamento del capo operativo, Alessandro Formisano, a Castel Volturno esiste un sofisticato impianto di sorveglianza interno. Basta poco per aumentare le telecamere e posizionarle sui campi di allenamento. Così come, se Benitez desiderasse avere un ufficio con vista sul centro sportivo, c’è il salone delle conferenze che dispone di un’enorme vetrata al posto di una parete con vista direttamente sui campi. Simile in pratica all’ufficio che disponeva all’Academy del Liverpool. Anche i giardinieri della ditta Marrone sono all’opera per tenere in perfetto ordine i tre terreni da gioco. Per quanto riguarda, invece, l’ampliamento del centro tecnico, anticipato da De Laurentiis, ci vorrà ancora del tempo. Sono stati già individuati dei suoli adiacenti il complesso sportivo e collegabili con i campi principali. E sarà proprio Benitez a suggerire come organizzare al meglio la futura casa del Napoli.

Fonte: Corriere dello Sport