shinystat spazio napoli calcio news rinaudo napoli palermo

Ciao Rinaudo: “Al Granada esperienza interessante, ma Palermo è casa mia”


RinaudoRinaudo Napoli \ Mai separazione fu così gradita. Leandro Rinaudo ed il Napoli si diranno finalmente addio. A fine stagione, con il contratto in scadenza, il difensore palermitano andrà altrove a cercare di rivitalizzare una carriera che ha subito una discesa vertiginosa, relegandolo ai margini della squadra. Poche, pochissime apparizioni, qualche amichevole e tanta tribuna, allenamenti privati con preparatori forniti dagli azzurri, nelle sessioni di mercato mai nessuna proposta che fosse stata adeguata per il club partenopeo proprietario del cartellino ne tanto meno per il calciatore, troppo lontano dal campo e giudicato un giocatore “da recuperare” sotto l’aspetto fisico e emotivo verso l’approccio al calcio giocato.

Ecco l’intervista che Leandro ha rilasciato a Tuttomercatoweb.com, dove evidenzia possibili scenari volti a concedergli una nuova chance:  Il Granada? Il mio procuratore mi ha chiamato e mi ha detto questa cosa. Un’esperienza all’estero, se si tratta della Spagna, non mi dispiacerebbe. Anche se con il mio agente aspettiamo e valutiamo altre cose, perché mi farebbe piacere restare in Italia. Se ci fosse la possibilità di restare qui non sarebbe male. Potrei andare al Palermo? È casa mia, ho vissuto delle stagioni bellissime. Sarei bugiardo se dicessi che non mi piacerebbe tornare a casa. Sarebbe bello, so che il mio agente ha parlato con il Direttore Perinetti, che intanto pensa a finire bene il campionato. Poi dovrà andare via qualche giocatore, è un momento di stand by. L’estero mi incuriosisce, ma prima voglio aspettare un attimo per vedere cosa può succedere. Il Palermo che verrà? Penso che ci saranno dei cambiamenti, di sicuro però – conclude – sarà una squadra forte per tornare subito in serie A”.

Preferenze privacy