L'Inter vuole Lavezzi

L'Inter vuole Lavezzi

Prende quota la trattativa per portare Ezequiel Lavezzi all’Inter. Ieri mattina il numero uno del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è stato avvistato sotto gli uffici della Saras, in pieno centro a Milano. Inevitabile pensare a un incontro con il patron dell’Inter, Massimo Moratti, un faccia a faccia che, al di là delle smentite di rito, si è consumato lontano da occhi indiscreti, negli uffici di uno dei legali del club nerazzurro. Dopo il niente di fatto della scorsa estate, quando la trattativa per il Pocho sfumò per il netto rifiuto di De Laurentiis a trattare, l’Inter è tornata alla carica, stavolta con grande anticipo per riuscire a trovare un accordo. E, al di là delle parole di ieri del suo presidente "A vendere Lavezzi non ci pensiamo. Lui e Cavani resteranno", anche il Napoli sembra più malleabile rispetto a 12 mesi fa perché ha capito che ora trattenere l’argentino sarà più complicato.

PANDEV E RANOCCHIA - De Laurentiis parte da una valutazione di Lavezzi pari alla clausola rescissoria inserita nel contratto dell’argentino ovvero 32 milioni. Naturalmente l’Inter non può arrivare a offrire quella cifra, ma è disposta a trattare. Su quali basi? Inserendo il cartellino di Goran Pandev e aggiungendo un’altra contropartita tecnica più qualche milione di euro. E il Napoli? Sembra che De Laurentiis voglia trattenere Pandev sotto il Vesuvio. Ma come contropartita tecnica punta su Andrea Ranocchia che ha giocato solo 17 partite: valutato al Genoa complessivamente 18 milioni, il centrale ex Bari non vuole vivere un’altra stagione da spettatore e lo ha fatto presente anche alla società che non a caso sta facendo attente valutazioni, consapevole che pure la Juventus ha pensato a Ranocchia. E’ stato Antonio Conte, l’ex tecnico del difensore in Puglia, a recapitare ad Andrea un messaggio inequivocabile.
 
LAVEZZI CONTESO - Nodo Ranocchia a parte, ci sarà poi da risolvere anche la vicenda legata a Pandev che non è così entusiasta di restare a Napoli alla luce di un ingaggio importante (3,3 milioni) che dovrebbe spalmare su più anni e di richieste lusinghiere in arrivo dall’Inghilterra e dalla Germania. E poi c’è la questione Lavezzi, corteggiato pure da altri club. Dalla Russia pare che l’offerta recapitata al suo agente sia impossibile da pareggiare (7 milioni l’anno per 5 stagioni), mentre a Bologna in tribuna c’erano due osservatori del City. Infine (ma non in fondo alla lista) c’è pure il Paris Saint Germain, da mesi alla finestra. Pare che l’Inter possa essere interessata anche all’azzurro Dossena come esterno mancino. L’interessamento per Sanchez del Barcellona invece è frenato dall’elevato costo del cileno. Difficilmente, dopo averlo pagato quasi 37 milioni, che il Barcellona faccia regali. Diverso il discorso per il laterale destro Van der Wiel che piace anche alla Roma, ma che l’Inter segue da tempo.
 
Fonte: Corriere dello Sport

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram