Barbara Megert e Blerim Dzemaili: un amore più grande della distanza?

KANDIDATIN
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Barbara Megert, detta anche “Lady Luck”, svizzera, 26 anni, modella, vice Miss Svizzera nel 2003, laureata in legge, personaggio popolarissimo nella sua nazione, “signora nessuno” in Italia.

Chi sarà mai?

Non sarà stata di certo la prima domanda che si sarà posto Blerim Dzemaili, quando, poco prima della Coppa del Mondo 2006, si è imbattuto in lei per la prima volta. La ragazza, in veste di giornalista radiofonica per Radio Pilatus, intervista Blerim che rimane immediatamente folgorato da quell’innegabile ed oggettiva bellezza, vittima di un vero e proprio colpo di fulmine e preferisce, quindi, non perdere tempo. Così le chiede il numero di telefono e lei, inizialmente, glielo nega.

Mai prima di quel momento, infatti, Barbara aveva preso in considerazione l’idea di fidanzarsi con un calciatore. Evidentemente Blerim è stato capace, non solo di farle cambiare idea, ma anche e soprattutto di indurla a simpatizzare con quell’eventualità, divenuta poi un dato di fatto allorquando i due hanno iniziato la loro relazione.

La Svizzera impazzisce per questa coppia: belli, giovani, innamorati, spensierati, una vera e propria gioia per gli occhi.

Così, per la gioia del pubblico, Blerim posa insieme a Barbara per diversi servizi fotografici che approdano anche oltre le Alpi finendo sulle riviste sportive di svariati giornali italiani e non solo, seppure il calciatore non abbia velleità da modello e pessimo è il suo feeling la macchina fotografica.

Dopo cinque ore trascorse tra pose e scatti, infatti, Blerim, al termine di uno dei tanti servizi fotografici esclama: “Una partita di calcio è puro svago rispetto a questo lavoro che è uno scontro a fuoco! “

A distanza di 18 mesi dall’inizio della storia con la Megert, Blerim si trasferisce in Inghilterra per giocare con il Bolton, mentre Barbara rimane in Svizzera per ultimare gli studi utili al conseguimento della laurea in legge.

Per i due inizia un lungo ed insidioso rapporto a distanza che, tuttavia sembra non turbare la coppia nè alterarne gl iequilibri, come confermano le dichiarazioni rlasciate dallo stesso Dzemaili, nel corso di un’ intervista concessa ad una nota rivista svizzera, poco dopo il suo trasferimento a Londra. In quella circostanza, il calciatore si mostra più che sicuro di voler portare avanti quella relazione e conferma di credere fortemente nel suo amore per Barbara: ”Non è sempre facile domare la gelosia. Viviamo un rapporto di lunga distanza, ci vuole un sacco di fiducia. Ma siamo una coppia da, ormai, due anni e mezzo. Abbiamo sviluppato un certo grado di fiducia. Ho apprezzato molto la vita da single quando avevo 18 anni, 19 o 20 anni. Da quando sto con Barbara, sono cambiato in questo senso, molto. Queste cosiddette “tentazioni” non mi danno fastidio. Anche un rapporto di lunga distanza ha i suoi vantaggi – precisa Blerim – il tempo che trascorriamo insieme è più intenso e non subentra la routine.”

Nel novembre del 2010, tuttavia, il calciatore concede un’ennesima intervista al medesimo giornale, ma, stavolta, per raccontare la fine della sua relazione con Barbara.

Le loro carriere sono state la rovina di quell’amore.

I due, come detto, avevano iniziato la loro relazione nell’autunno del 2006 e una volta conseguita la laurea in legge, Barbara si era trasferita da Blerim in Italia, all’epoca calciatore dell’FC Parma.

Ma, il neoavvocato non riusciva a trovare un lavoro, così ha deciso di ritornare in Svizzera. “Eravamo fiduciosi che il nostro rapporto avrebbe funzionato nonostante la distanza. Ma ci siamo mancati molto, non potevamo farcela.” Confessa Dzemaili.

“I nostri lavori erano purtroppo incompatibili.” Spiega la Megert sfoggiando un nuovo taglio di capelli, desiderio inconfutabile di cambiamento.

Ma poi, come spesso accade nelle questioni di carattere sentimentale, il raziocinio tace e il cuore sale in cattedra per dire la sua.

 Nella mia testa non sono single. Barbara è ancora troppo presente. Anche se spero che sarà felice, desidero ancora di più che ritorniamo di nuovo insieme. Ci parliamo ancora come una coppia. Ho ancora appese le foto di Barbara in camera mia. E’ la “donna perfetta” per me. ” Così parla il cuore di Dzemaili.

 Per me Blerim è il grande amore e non nego affatto che sarei “brutalmente gelosa” se avesse una nuova fidanzata. ” Così parla il cuore di Barbara.

Nel dicembre del 2011, contro il Lecce, Dzemaili ha realizzato il suo primo gol con la maglia del Napoli dedicandolo alla sua “fidanzata.”

Che si tratti di Barbara o di un nuovo amore non è lecito saperlo.

Tutto lascerebbe presumere che possa esserci stato i ltanto desiderato ritorno di fiamma, ma è risaputo che in guerra e in amore non vi sono certezze…

Luciana Esposito

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI