Chiariello provoca: “Scusate, ma non si doveva riaprire il campionato a gennaio?”

Ha del clamoroso quanto accaduto nelle ultime ore in quel di Milano, rossonera o nerazzurra che sia la sponda d’appartenenza. Nel giro di 24 ore è infatti toccato all’Inter soccombere contro l’Empoli a San Siro, per poi assistere alla clamorosa debacle del Milan nella capitale, sotto i colpi della Lazio vincente per 4 reti a 0.

napoli chiariello serie a
SSC Napoli (Getty Images)

Sconfitte che fanno male alle compagini milanesi, ma che portano tanti sorrisi e tanta speranza al sud, dove una Napoli trepidante crede sempre di più al sogno. Come il mondo degli sfottò calcistici insegna inoltre, in questi casi è tempo di provocazioni social che, vista l’attuale distanza di 12 punti del Napoli dalle inseguitrici, non hanno ovviamente tardato ad arrivare.

“Siete peggio di Paolo Fox”, Chiariello scatenato sui social

Tra lo stormo ed i cinguettii azzurri su twitter, si erge la figura del solito Umberto Chiariello, sempre sul pezzo quando vi è il suo Napoli di mezzo. Anche in questa occasione non ha tardato ad arrivare la provocazione targata Chiariello, verso gli avversari ma soprattutto verso gli scettici e “iettatori” schieratisi contro la compagine azzurra, riprendendo anche un virgolettato al veleno di Bergomi verso la condizione fisica e mentale del Napoli.

LEGGI ANCHE:   Cosa può accadere affinché il Napoli non vinca lo scudetto: il dirigente rivela il rischio

Scusate, ma non si doveva riaprire il campionato a gennaio? Vi abbiamo pure illusi perdendo a Milano subito. Ma non eravamo noi quelli più in difficoltà (cit. Bergomi)? Poveri gufi, siete peggio di Paolo Fox!” le parole tweettate da Chiariello, come sempre provocatorio, umorista e soprattutto schierato a difesa del suo Napoli.

Mario Reccia

Home » News Calcio Napoli » Chiariello provoca: “Scusate, ma non si doveva riaprire il campionato a gennaio?”