Un nuovo Jack per il Napoli post Mondiali

Uno dei più grandi acquisti estivi del Napoli è stato Giacomo Raspadori, arrivato quest’estate dal Sassuolo in prestito oneroso per 5 milioni di euro, con obbligo di riscatto fissato a 25 milioni (più ulteriori 5 milioni di bonus).

Finora, il suo rendimento è stato condizionato dalla presenza di Victor Osimhen, che ne ha limitato il minutaggio e l’impiego, almeno dal 1′.

NAPLES, ITALY – OCTOBER 12: Giacomo Raspadori of SSC Napoli celebrates after scoring the second goal during the UEFA Champions League group A match between SSC Napoli and AFC Ajax at Stadio Diego Armando Maradona on October 12, 2022 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Un nuovo ruolo per Raspadori?

Raspadori ha dimostrato di essere uno dei talenti più cristallini del calcio italiano: l’attaccante classe 2000 ex Sassuolo è uno dei perni dell’Italia di Mancini e lo può diventare anche del nuovo Napoli.

I gol decisivi di Jack finora non sono mancati, il gol all’89° contro lo Spezia su tutti. Nei grandi appuntamenti in Europa, Raspadori si è fatto trovare pronto: alla sua seconda presenza in Champions League ha realizzato una doppietta contro l’Ajax, perlopiù in uno degli stadi più importanti d’Europa, la Johann Cruyff ArenA.

Nonostante le varie reti segnate, Jack però non ha avuto modo di esprimere le sue migliori qualità, anche a causa delle grandi prestazioni di Osimhen, come detto in precedenza. L’investimento del Napoli per Raspadori però è stato corposo e l’obiettivo sarà sicuramente valorizzarlo.

Spalletti, forse soprattutto per questo motivo, sta pensando per il numero 81 un ruolo più centrale all’interno del suo Napoli. Il tecnico lo sta provando, infatti, da trequartista, come visto ieri nell’amichevole vinta 3-2 contro l’Antalyaspor, in cui l’attaccante è stato autore di una doppietta.

LEGGI ANCHE:   Napoli-Cremonese, infortunio tra le fila dei lombardi: salterà il match del Maradona

Migliorare (e cambiare) il Napoli visto nella prima parte di stagione sarà sicuramente difficile, ma inserire Raspadori nell’attacco partenopeo è uno degli obiettivi di Luciano Spalletti.

Le parole di Spalletti su Raspadori

Il tecnico toscano, intanto, nella partita di ieri sera ha provato Jack sulla trequarti, ritenendosi soddisfatto della sua prestazione.

“Ci piaceva l’idea di vederlo sulla trequarti e ha dato una bellissima risposta”, ha detto il toscano. “Jack ha grande facilità di corsa, sa agire da centrocampista e ha le accelerazioni da attaccante. Conosciamo le sue qualità e stasera ha dato prova della sua capacità anche tattica”.

I numeri di Raspadori

In questa stagione, Raspadori ha totalizzato in Serie A 10 presenze e realizzato un gol. Il bottino in Champions League, invece, è stato più proficuo, con 5 presenze e 4 gol.

Al ritorno della Serie A manca sempre meno ma le novità nel Napoli potrebbero quindi essere tante. Riflettori puntati, dunque, sul possibile nuovo ruolo che Spalletti potrebbe ‘regalare’ a Raspadori per garantirgli un maggiore minutaggio.

Clemente Grimaldi

Home » News Calcio Napoli » Un nuovo Jack per il Napoli post Mondiali