Falso in bilancio Juve, il magistrato esalta il Napoli: ”È un esempio e una risorsa”

La situazione Juventus sta prendendo forma e le conseguenze potrebbero essere molto gravi per i bianconeri. Quanto sta accadendo nel calcio italiano non passerà sicuramente inosservato anche all’estero.

A proposito di ciò, il magistrato Tullio Morello è intervenuto ai microfoni di Radio Goal, trasmissione in onda su Kiss Kiss Napoli e ha parlato del Napoli, oltre che della situazione in casa Juventus. Ecco di seguito quanto detto:

Inchiesta Prisma? “Non mi piace commentare le indagini in corso, vorrei riannodare il filo: 3 anni fa la FIFA richiamò la Juve per i troppo tesserati, circa 100 calciatori professionisti. Al di là di quello che verrà fuori io credo ci sia bisogna di capire il motivo di questa struttura creatasi”.

Juventus Agnelli
Juventus Agnelli (Getty Images)

Indagini Juventus, parla il magistrato Morello

Il Dott. Morello, poi, si è soffermato anche sui rischi che corre la Juventus qualora dovessero essere confermate le accuse.

LEGGI ANCHE:   Sirigu ammette: "Lascio Napoli con dispiacere", poi il commento sullo scudetto!

Cosa rischia la Juve? “Gli amministratori del CdA rischiano condanne, credo che se ci siano state delle dimissioni ci sia qualcosa che non vada come dovrebbe. La magistratura farà il proprio dovere, nonostante il blasone della Juve credo si debba fare un po’ di autocritica. Il Napoli con conti apposto e sistema di gioco è un esempio, una vera e propria risorsa del calcio italiano“.

Francesco Esposito

Home » News Calcio Napoli » Falso in bilancio Juve, il magistrato esalta il Napoli: ”È un esempio e una risorsa”