Home » calciomercato napoli » Il Napoli progetta il colpo Adama Traoré, servirà anche una cessione: i dettagli

Il Napoli progetta il colpo Adama Traoré, servirà anche una cessione: i dettagli

Sarà un calciomercato di progettazione e non di intervento quello del Napoli in questa sessione invernale. I partenopei hanno ampiamente dimostrato di non aver bisogno di particolari innesti, la rosa a disposizione di Luciano Spalletti è ampia e garantisce qualità in tutti i reparti, ma ciò non toglie che la società sia vigile su occasioni per il futuro.

Calciomercato Napoli, Lozano può partire e nel mirino c’è Luiz Henrique del Betis

Una di queste – riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport – potrebbe essere l’ala offensiva Luiz Henrique, esterno destro d’attacco in forze al Betis Siviglia. Il brasiliano classe 2001 si sta mettendo in mostra in Liga, per caratteristiche può ricoprire l’attuale ruolo occupato da Lozano o rappresentare anche un’alternativa a Kvaratskhelia sulla sinistra.

LEGGI ANCHE:   "Messi all'Inter Miami", ma l'esperto di mercato svela quando arriverà la decisione!

Per il suo acquisto servirà comunque una cessione in attacco e quella più plausibile porta al nome di Lozano. L’esterno messicano ha il contratto in scadenza nel 2024 e senza rinnovo è possibile che venga messo sul mercato. Eppure, per quel ruolo, il Napoli segue anche un altro calciatore: Adama Traoré.

Napoli rinnovo Lozano
Napoli rinnovo Lozano (Getty Images)

Ultime notizie Napoli, il piano di Giuntoli per arrivare ad Adama Traoré

Ecco quanto riportato sull’edizione odierna della Gazzetta dello Sport:

“Generalmente parte a destra anche Adama Traoré, prodotto della cantera del Barcellona ora in forza al Wolverhampton. Con i blaugrana ha sfidato il Napoli in Europa League a febbraio e da allora è tornato nelle mire di Giuntoli (che lo aveva già corteggiato in passato). Traoré ha potenza fisica e forza esplosiva ma anche corsa e “gamba”, tutte caratteristiche che servono – eccome se servono -per essere protagonisti in questo Napoli. Per di più ha il contratto in scadenza nel 2023 e quindi diventa un bocconcino ancor più appetibile perché “aggredibile” a parametro zero“.