Rinuncia a 8 milioni di euro per la maglia di Maradona: il gesto dell’ex Pallone d’Oro

Da quando ci ha lasciato il 25 novembre 2020, Diego Armando Maradona ha ricevuto omaggi da ogni parte del mondo e le più importanti personalità della storia del calcio, e non solo, hanno ricordato quanto fatto in vita dal fuoriclasse argentino.

Quest’anno Messi e i suoi compagni avranno l’occasione, in vista dei Mondiali in Qatar, di dedicare a Diego un trionfo mondiale che manca dal 1986, anno cui la leggenda del Napoli trascinò l’Albiceleste alla vittoria.

I cimeli di quell’impresa guidata dal Pibe de Oro sono stati battuti all’asta per cifre esorbitanti: basti pensare alla maglia di Maradona indossata durante Argentina-Inghilterra ( il match della “mano de Dios”), venduta per la cifra record di 8,4 milioni.

Argentinian forward Diego Maradona (Photo by STAFF / AFP) (Photo by STAFF/AFP via Getty Images)

Maradona: Matthaus e il gesto d’applausi

L’ultimo tributo al campione argentino arriva dalla leggenda nerazzurra Lothar Matthaus, giocatore che Diego ha sempre rispettato e stimato per il suo enorme valore in campo.

I due si sono affrontati molte volte, sia in campionato che in Nazionale: da ricordare, in particolare, le due finali mondiali consecutive del 1986 e del 1990, la prima vinta da Diego e la sua Argentina, la seconda vinta dal centrocampista tedesco.

LEGGI ANCHE:   Si separa da papà Carlo, Davide Ancelotti pronto per una panchina: c'è già l'offerta!

Nel 1986 Lothar fu costretto a marcare Maradona su ordine del capitano Beckenbauer: i due furono artifici di un duello memorabile, duro ma corretto allo stesso tempo. A fine partite i due si scambiarono le divise di gioco.

Argentina’s soccer star team captain Diego Maradona evades a tackle from West Germany’s Lothar Matthaus (Photo by STAFF / AFP) (Photo by STAFF/AFP via Getty Images)

Il bellissimo gesto del campione tedesco

Qualche mese fa il campione tedesco ha consegnato il prezioso cimelio, ottenuto durante la finale mondiale del 1986, al presidente dell’AFA (Federazione Calcistica Argentina), Ernesto Tapia, che ha comunicato la notizia via social.

A tal proposito, il giornale inglese Daily Mail ha intervistato l’ex Pallone d’Oro che ha spiegato:

“Non ho mai voluto vendere quella storica maglia. C’è stata una super offerta di quasi otto milioni di euro, ma alla fine ho rifiutato. Tutto si può comprare col denaro, ma certe cose non hanno prezzo e non si pagano. Ho deciso di fare omaggio di questa maglia perché penso che sia nel posto giusto”.

Giuseppe Esposito

Home » News Calcio Napoli » Rinuncia a 8 milioni di euro per la maglia di Maradona: il gesto dell’ex Pallone d’Oro