Home » News Calcio Napoli » Dura critica a Kvaratskhelia: “Non sarà mai un grande se non lo capirà”

Dura critica a Kvaratskhelia: “Non sarà mai un grande se non lo capirà”

Francesco Marolda, storico giornalista del Corriere dello Sport, è intervenuto nel corso della trasmissione “Giochiamo d’anticipo” in onda su Tele Vomero per parlare di Khvicha Kvaratskhelia. Marolda ha espresso il suo parare in merito alla crescita del calciatore georgiano del Napoli, sottolineando sotto quale punto di vista può ancora migliorare.

Kvaratskhelia, arrivato quest’estate al Napoli dalla Dinamo Batumi, ha realizzato già 4 gol in 7 partite in Serie A, fornendo anche 2 assist ai propri compagni.

Il suo impatto con il calcio italiano è stato devastante, tanto che il classe 2001 sembra non aver risentito minimamente del passaggio da un campionato modesto come quello georgiano ad uno decisamente più competitivo come quello della Serie A.

LEGGI ANCHE:   FOTO - "Forza Ischia!" Lo splendido messaggio della Curva A dopo la tragedia

Le sue prestazioni in questo inizio di stagione gli sono valse le attenzioni e i complimenti di tutto il mondo calcistico, passando dai tifosi fino agli addetti ai lavori.

Kvaratskhelia
Kvaratskhelia (Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Marolda critica Kvaratskhelia e il suo dribbling

Francesco Marolda, noto giornalista, ha voluto ridimensionare l’aura del fuoriclasse che nelle ultime settimane è cresciuta a dismisura attorno all’immagine di Kvaratskhelia attraverso quanto dichiarato in diretta a Tele Vomero. Di seguito quanto evidenziato:

Kvaratskhelia diventerà un grande giocatore quando capirà che dopo il primo dribbling si può anche passare il pallone. Dopo il primo dribbling, fare anche il secondo e il terzo è difficile e in quei casi deve alzare la testa e passare il pallone”.