Home » News Calcio Napoli » “Kvaratskhelia e Kim come eroi della Marvel”: rivelata la strategia del Napoli

“Kvaratskhelia e Kim come eroi della Marvel”: rivelata la strategia del Napoli

Tommaso Bianchini, chief international development officer della SSC Napoli, ha rilasciato delle dichiarazioni al Social Football Summit, evento in corso a Roma. Tra i vari temi affrontati, si è parlato del ruolo di calciatori e tifosi nelle strategie di business di un club del calibro del Napoli. Di seguito quanto evidenziato:

I club e la Lega hanno iniziato a ricevere delle offerte da tantissimi player del web 3.0. Se per tanti anni si sono fatti lotta fra loro e la Lega, in questa situazione si è ragionato in modo diverso.

Se avessimo scelto solo per soldi avremmo scelto altri canali, invece abbiamo deciso di scegliere OneFootball per un processo a 360 gradi dove il club monetizza non solo un diritto, ma si mappano tutti gli altri per creare un ecosistema tra NFT, OTT e contenuti live: quest’estate siamo stati i primi a fare una diretta live in Pay per View su Facebook durante il ritiro del Napoli.

Kim Napoli
Kim Napoli (Getty Images)

Il tema archivio storico è sempre stato divisivo al 100% tra Lega e club e fonti di guerre, in questo caso si è creato un nuovo business: è un prodotto di marketing per la prima volta, ma ci sono tantissimi sviluppi.

Faccio un esempio sul Napoli. Si tratta di sfruttare i diritti di immagine del singolo giocatore: quasi un effetto Marvel, tanti piccoli supereroi che possiamo convocare per il Napoli, e i singoli come Kim e Kvaratskhelia che possiamo sfruttare in Corea del Sud e Georgia, per creare un prodotto basato sul singolo.

Siamo andati in Georgia per sfruttare il prodotto Kvaratskhelia. Creare storie sui supereroi che compongono le squadre e che compongono poi la Serie A”.