Home » calciomercato napoli » Calciomercato Napoli, il Sassuolo rifiuta le proposte e fissa una deadline: niente colpo in “stile Locatelli”

Calciomercato Napoli, il Sassuolo rifiuta le proposte e fissa una deadline: niente colpo in “stile Locatelli”

Emergono nuovi dettagli dall’incontro avvenuto ieri tra il direttore sportivo del Sassuolo Carnevali e il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis per Giacomo Raspadori.

L’attaccante azzurro campione d’Europa, spinge per vestire la maglia del Napoli entro la fine del calcio mercato. I due club a quanto pare non hanno trovato ancora la quadra giusta per far si che l’operazione vada in porto. A tal proposito è intervenuto sulla questione l’esperto giornalista di calciomercato di Rai Sport, Ciro Venerato.

Di seguito le dichiarazioni evidenziate dalla nostra redazione:

“Emergono in mattinata tutti i retroscena del vertice di Rivisondoli. Il Napoli aveva offerto anche Petagna a Giovanni Carnevali per chiudere il cerchio. No secco del dirigente Emiliani che aveva già rifiutato Zerbin e Ounas”.

TURIN, ITALY – JANUARY 23: Giacomo Raspadori of US Sassuolo celebrates a goal during the Serie A match between Torino FC and US Sassuolo at Stadio Olimpico di Torino on January 23, 2022 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

“Il Napoli aveva offerto 30 milioni senza bonus ma chiesto un prestito biennale con obbligo al terzo anno, stile Locatelli. Carnevali ha chiarito a De Laurentiis che con nuove normative federali (diverse rispetto alla scorsa estate) il Sassuolo non avrebbe potuto farlo. Soprattutto a cifre così basse. Carnevali valuta 40 milioni la punta e al massimo (notizia confermata) potrebbe scendere a 38. Lunedì dead line prima di Sassuolo – Modena di Coppa Italia. Non ancora fissato nuovo vertice con De Laurentiis.”

FERNANDO GRAZIANO