Home » News Calcio Napoli » Olivera-Napoli: c’è un ostacolo alla firma, spunta un altro nome

Olivera-Napoli: c’è un ostacolo alla firma, spunta un altro nome

Il Napoli è alla ricerca di un terzino per il prossimo anno e gli accordi con Mathias Olivera, difensore del Getafe classe ’97, sembravano ormai conclusi. L’intesa con il calciatore, infatti, è stata trovata: sono stati definiti i termini del contratto, la durata, le cifre, i bonus ed anche quanto relativo ai diritti d’immagine. Ma c’è da chiarire la richiesta del club.

Angel Torres, presidente del Getafe, ha rifiutato l’offerta iniziale del Napoli di 10 milioni e spinge affinché la società azzurra paghi l’intera clausola rescissoria di ben 20 milioni, dunque il doppio di quanto proposto. De Laurentiis è arrivato a 12 milioni e non intende andare oltre per concludere l’affare.

LEGGI ANCHE:   UFFICIALE - Annunciato lo spareggio Scudetto, novità anche sulle sostituzioni

Alla luce di questo stop tra Napoli e Olivera, il ds Cristiano Giuntoli continua a guardarsi intorno alla ricerca di nuovi profili. C’è sempre il 21enne Fabiano Parisi, che piace tanto al Napoli e che potrebbe essere un’alternativa, o anche Aaron Hickey dal Bologna.

Calciomercato Napoli Parisi
Calciomercato Napoli Parisi (Getty Images)

Nei mesi scorsi, però, Maurizio Micheli, capo dell’area scouting, si è recato in Olanda per osservare all’AZ Owen Wijndal, classe ’99. Anche per lui, però, il problema resta economico, perché il club ha richieste alte, intorno ai 15 milioni. A riportarlo è l’edizione odierna del Corriere dello Sport.