De Maggio: “Se parte Fabian, il Napoli ha già in mente il sostituto: non è Traorè”

Il Napoli per il mercato ha un piano ben preciso: il primo obiettivo rimane quello di abbassare il tetto di monte ingaggi, dopodiché penserà a regolare il mercato in entrata e in uscita.

Come svelato quest’oggi da Valter De Maggio a Radio Kiss Kiss Napoli, l’idea resta quella di iniziare ad acquistare i due profili osservati da tempo, ovvero quelli di Kvaratskhelia e Olivera, per poi dichiarare concluso il mercato. Ci sarà solo un eccezione in grado di riaprirlo, questa accadrà solo in caso di un’uscita, la quale costringerebbe il Napoli a trovarsi il sostituto.

Gli azzurri godono infatti di gioielli molto ambiti in Europa, i quali hanno catturato l’attenzione di molte big. Inoltre, c’è da tenere in considerazione la questione legata ai rinnovi che potrebbe spingere alla vendita qualche talento.

Tra questi sono molto caldi i nomi di Dries Mertens (con un contratto in scadenza a giugno), Fabian Ruiz e Piotr Zielinski, con quest’ultimo che ha deluso nelle ultime prestazioni. Senza tralasciare però il bomber Victor Osimhen che resta sempre un sogno per molti club.

Mattias Svanberg (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Addio Fabian Ruiz, scartato il talento del Sassuolo come sostituto

A far acquolina alla gola è lo spagnolo Fabian Ruiz, il quale gode di un grande corteggiamento da parte della Spagna e soprattutto da Carlo Ancelotti. Il centrocampista potrebbe lasciare Napoli e far rientro in patria alla corte del Real Madrid.

In questo caso il club partenopeo sarebbe costretto a trovare un sostituto e, come riferito dal giornalista De Maggio, la cessione potrebbe accadere solo in un caso. Ecco quanto riferito:

“Se un club spagnolo arriverà con 45 milioni per Fabian Ruiz, il Napoli si fionderà su Svanberg del Bologna”.

Tra i sostituti sono trapellati molti nomi ma, secondo Radio Kiss Kiss Napoli, Hamed Junior Traoré del Sassuolo è uno dei nomi da scartare. Senza dubbio interessa a Cristiano Giuntoli e Aurelio De Laurentiis, ma per il Napoli sarebbe un affare troppo costoso.