Home » News Calcio Napoli » Zanoli: “Spalletti fondamentale per me. Di Lorenzo è il mio esempio. Giuntoli? Vi svelo il nostro rapporto”

Zanoli: “Spalletti fondamentale per me. Di Lorenzo è il mio esempio. Giuntoli? Vi svelo il nostro rapporto”

L’assenza di Giovanni Di Lorenzo per il prossimo mese potrebbe permettere a Alessandro Zanoli di mettersi in risalto con il Napoli. Luciano Spalletti, dopo la sfida all’Udinese, ha parlato benissimo del terzino azzurro che, contro l’Atalanta, potrebbe avere una chance da titolare.

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, Alessandro Zanoli ha parlato della sua esperienza in azzurro e della crescita che sta maturando con Spalletti.

Italia fuori dai Mondiali?C’è grande delusione, abbiamo vinto un grande Europeo ma purtroppo il calcio è così. Mi spiace per i miei compagni, anche per Meret e Di Lorenzo, anche se assenti per infortunio”.

Parole di Spalletti?Il mister è stato fondamentale nel mio percorso. Sono cresciuto tanto in questo anno, allenandomi con grandi professionisti. Lo ringrazio e sarò sempre pronto per lui. Mi sprona tanto durante gli allenamenti e tiene alta la tensione”.

Di Lorenzo?Lui è uno dei migliori nel suo ruolo in Europa. Per me è fonte d’ispirazione, guardarlo e tenerlo d’esempio per me è importantissimo”.

Zanoli SSC Napoli
Zanoli (Foto: SSC Napoli)

Zanoli: “Giuntoli è un secondo padre. Via da Napoli? Mai pensato”

Alessandro Zanoli, poi, ha parlato del suo rapporto con il direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli e con i suoi compagni di squadra.

LEGGI ANCHE:   Napoli: Gaetano in prestito in Serie A? Parla il direttore sportivo

GiuntoIi?Per me è come un secondo padre, abbiamo un rapporto molto stretto visto che ci conosciamo da tempo“.

Scudetto?Vincere è complicato ma noi siamo pronti a dare tutto fino alla fine“.

Juan Jesus?Veniamo sempre al campo insieme, è come un secondo fratello. Siamo vicini di casa e andiamo spesso a cena insieme, anche con Petagna. Anche nello spogliatotio siamo seduti vicini. Mi fa piacere stare in un gruppo così unito“.

Ruolo? Sono a disposizione del mister. Sfrutto meglio le mie caratteristiche a destra ma posso giocare anche a sinistra“.

LEGGI ANCHE:   Firma ad un passo per Meret: le cifre del rinnovo con il Napoli

Esempio e fonte d’ispirazione?Da piccolo seguivo sempre Zambrotta, era un calciatore di grande qualità e anche grazie a lui ho imparato la duttilità“.

Esperienza lontano da Napoli?No, sono sempre stato concentrato sul Napoli che è una delle migliori squadre d’Europa. Non ho mai pensato di andare in prestito da qualche parte“.

Dove ti senti di dover migliorare? Quali sono i tuoi punti forti?Giudicarmi è difficile, preferisco lo facciano gli altri. La forza fisica è il mio punto forte ma so che devo migliorare in ogni aspetto”.