Home » News Calcio Napoli » Cagliari-Napoli, scontri tra le tifoserie: tre denunce e un arresto

Cagliari-Napoli, scontri tra le tifoserie: tre denunce e un arresto

Finale di gara rovente quello di ieri sera a Cagliari, non solo per le emozioni in campo, ma soprattutto per quanto avvenuto all’esterno della Unipol Domus. Le tensioni, iniziate sui social nel pre gara quando i tifosi del Napoli hanno attraversato le strade del capoluogo sardo intonando cori contro la città, sono continuate al termine della partita fuori lo stadio.

Dopo il fischio finale ci sono stati dei contatti tra le due tifoserie, smorzati poi dalle forze dell’ordine.

Scontri post Cagliari-Napoli

Il bilancio: tre denunce e un arresto

Il bilancio provvisorio è di tre denunce e un arresto. Un 32enne tifoso del Cagliari appartenente al gruppo organizzato degli Sconvolts, è stato fermato e arrestato dagli uomini della Digos per aver lanciato pietre e bottiglie al termine della partita. Anche i tre denunciati appartengono al medesimo tifo organizzato, e fanno parte del gruppo che ieri in stazione attendeva l’arrivo dei tifosi azzurri.

LEGGI ANCHE:   Interesse per Solbakken sulla fascia destra, ma c'è concorrenza dalla Serie A!

Gli agenti della Digos stanno adesso lavorando per recuperare e controllare i filmati di ieri sera fuori e dentro lo stadio così da identificare tutte le persone che hanno preso parte agli scontri.