Napoli-Roma femminile 0-1 (79’ Haavi): le azzurre sconfitte di misura perdono un punto importante

Dopo il punto strappato all’Inter la scorsa settimana, il Napoli torna a giocare in casa allo Stadio Piccolo di Cercola per la tredicesima giornata del campionato femminile di Serie A. Le azzurre escono sconfitte dal campo con un risultato finale di 0-1 contro la Roma di Alessandro Spugna. Con 8 punti in classifica, il Napoli è ancora a rischio per la salvezza, il prossimo appuntamento è uno scontro diretto fondamentale contro la Fiorentina: si giocherà il 6 febbraio dopo la sosta.

FORMAZIONI UFFICIALI

Napoli: Baldi; Awona, Di Marino, Golob, Abrahmsson; Mauri, Severini; Acuti, Colombo, Popodinova; Jaimes. A disposizione di Domenichetti: Aguirre, Sara Tui, Goldoni, Pinna, Toniolo, Garnier, Corrado, Caputo, Errico.

Roma: Lind; Di Guglielmo, Bernauer, Giugliano, Andressa, Haavi, Serturini, Greggi, Lazaro Torres, Linari, Pettenuzzo. A disposizione di Spugna: Ceasar, Pirone, Glionna, Borini, Corelli, Pacioni, Bergersen, Battistini, Petrara.

RESOCONTO PARTITA

Un primo tempo molto solido da parte delle azzurre, che difendono bene annullando le occasioni costruite dalla squadra ospite. La Roma si presenta molto aggressiva in avvio di partita, mettendo spesso sotto tiro le undici di Domenichetti. Risposte positive soprattutto da parte dell’ex Baldi, che interviene più volte tra i pali, sventando una serie di occasioni: degna di nota la parata al decimo minuto sul sinistro di Lazaro. Le azzurre crescono nei minuti finali del match, ma peccano di incisività non riuscendo a costruire azioni pericolose. Si va all’intervallo tra Napoli e Roma sul parziale di 0-0.

Nella ripresa le azzurre continuano a difendere l’assalto giallorosso, fino al 79’ dove arriva la conclusione vincente di Haavi, che firma lo 0-1 e regala i 3 punti alla propria squadra. Punizione per la Roma battuta da Glionna e respinta da Baldi: tap-in di testa dell’attaccante norvegese, che mette la palla in rete.

Si conclude così la partita tra Napoli e Roma: ottima la fase difensiva delle azzurre, ma poche le idee in concreto per la costruzione offensiva. Il risultato è frutto di un episodio, che porta via al Napoli un punto importante contro un’avversaria ostica. La Roma porta a casa i tre punti, lasciando l’amaro in bocca alla squadra di casa, che avrà due settimane, grazie alla sosta, per preparare la partita contro la Fiorentina.