Colantuono in conferenza: “In queste condizioni Davide non batterà mai Golia: bisogna rivedere qualcosa”

Al termine della gara contro il Napoli, persa 4-1, Stefano Colantuono ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni:

I rigori? Per me il primo non c’era, o almeno dal campo sembrava non esserci. Sul secondo nulla da eccepire, ma pesa l’ammonizione di Veseli che verrà espulso. Non andava ammonito in occasione del primo rigore.

Nello spogliatoio, tra i giocatori recuperati dal Covid c’era chi vomitava e aveva spasmi. Ieri ho recuperato due calciatori ma non ho potuto portarli perché devono fare una visita medica per cui, però, non c’è stato il tempo materiale.

Io non riesco a capire i nuovi regolamenti per il Covid, perché anche il Venezia ad esempio è andato a giocare a Milano in condizioni difficili. Le due sconfitte ci stanno, ma in queste condizioni Davide non batterà mai Golia.

Colantuono conferenza Napoli Salernitana
Colantuono conferenza stampa

Il pareggio del primo tempo era strameritato secondo me. Il Napoli fa questo tipo di partita con tutti e oggi ha dominato, certo, però secondo me meritavamo di andare a riposo con il pareggio: magari poteva diventare un’altra partita. Il Napoli è il Napoli, ma rientrare nel secondo tempo già in svantaggio è stata una zavorra.

Preparazione della partita? Questa settimana è stato difficilissimo preparare la sfida: già è una gara complicata di suo, poi abbiamo dovuto cambiare diversi moduli perché non sapevamo mai chi avremmo avuto a disposizione.

Campionato falsato dal Covid? Non voglio addentrarmi in queste cose, c’è chi se ne occupa. Come ho già detto, però, secondo me c’è qualcosa da rivedere.

Mercato? C’è Sabatini che se ne occupa, è una persona sicuramente intelligente e predisposta per questo lavoro. Queste domande dovete farle a lui.”