Salernitana, l’avvocato: “Focolaio nel gruppo squadra, partita col Napoli a rischio”

Cresce l’attesa per la gara di domenica fra Napoli e Salernitana. Si preannuncia un match molto accesso vista la rivalità fra le due squadre e le due tifoserie, anche se il limite di 5000 spettatori previsto dalle nuove normative Covid ridurrà senza dubbio l’atmosfera sugli spalti.

La gara però è in dubbio: tanti sono infatti i positivi al Covid nel gruppo squadra salernitano e non si esclude il rinvio della gara a causa del nuovo protocollo approvato ieri, il quale consente all’ASL nel caso in cui una squadra raggiungesse una quantità del 35% degli atleti positivi di intervenire per rinviare il match.

Salernitana
Foto: Getty – Salernitana

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto al riguardo l’avvocato della Salernitana Francesco Fimmanò: “C’era già un focolaio la settimana scorsa, l’avevamo segnalato all’ASL. Oggi ci sarà la riunione tra i segretari sul nuovo protocollo e vedremo come andrà a finire.

La gara con la Lazio una pantomima: avevamo chiesto il rinvio. Per Udinese-Salernitana era prevedibile che il Giudice Sportivo assegnasse il 3-0 a tavolino. C’era il precedente di Juve-Napoli, in applicazione dell’episodio pregresso c’è stata coerenza. Bisogna riconoscere ai giudici una loro posizione. L’importante è che poi verrà ribaltato l’errore. Era abbastanza prevedibile, come è abbastanza prevedibile che sarà ribaltato. Napoli-Salernitana si gioca? Ad oggi i positivi sono 8 e ne manca uno, quindi è a forte rischio”.

“Profili importanti per il mercato della Salernitana”

Fimmanò ha poi proseguito con delle considerazioni sul mercato della Salernitana che, dopo il cambio di proprietà e l’arrivo di Walter Sabatini come nuovo direttore sportivo, sembra scatenata: “Sepe e Diego Costa? Stiamo seguendo profili importanti, faremo tutto il possibile. Cerchiamo di prevedere l’imprevedibile. Stiamo valutando di costruire una squadra adeguata, poi se non ci riusciremo sarà un problema di praticabilità, non di costi.

Verifichiamo tutto, anche le condizioni dei calciatori. Ho capito che abbiamo preso un ds dal grande carisma, una bella persona. Dico che in generale si verifica l’impiegabilità immediata, come ho detto le condizioni. Ad esempio Diego Costa arriva se in condizione di fare il Diego Costa.

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI