Talento in Primavera, l’agente: “Fa piacere che Spalletti lo tenga in considerazione, ma è diverso da Insigne”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto il procuratore Davide Pinto, angente del talente della Primavera del Napoli, Antonio Vergara. Ecco quanto evidenziato:

Vergara si è scaldato per una buona mezz’ora. Tra lui e Insigne di comune c’è solo il fatto che lui sia di Frattaminore e Lorenzo di Frattamaggiore. Però Antonio è mancino, ruolo differente. In Inghilterra è da tanto che si lavora sul settore giovanile, parlo della nazione intera che ha investito su quest’idea. In Italia vedere un ragazzo di 17-18 anni esordire è più difficile.

L’obiettivo di Vergara non è esordire, già essere mandato a scaldare è stato un passo in avanti. Fa piacere la considerazione da parte di mister Spalletti però è giusto che con il risultato in bilico non subentri“.

Davide Marfella Napoli

Baietti? I ragazzi si devono portare da soli tra i professionisti, fin quando il campo parla per loro è giusto che poi raccolgano determinati risultati. Francesco sta facendo un campionato di vertice con il Giugliano, è stato imbattuto per 9 partite. Lui è ancora di proprietà del Napoli, al termine della stagione ci incontreremo con la società e vedremo il da farsi, il percorso migliore per lui. Meglio di Marfella? Questo non sta a me dirlo, corrono quattro anni di differenza tra i due a favore di Baietti”.

Felice Luongo