Spalletti in conferenza a sorpresa: “Il Legia mi è piaciuto tantissimo, lo farò da ora in poi”

Spalletti ha parlato in conferenza stampa nel postpartita di Legia Varsavia-Napoli, terminata 1-4, ecco le sue dichiarazioni:

Partita difficile oggi, su un campo difficile. Grande risposta dal punto di vista della disponibilità e della qualità. Ci siamo incasinati da soli all’inizio, ma poi siamo riusciti a riprenderla“.

“Chi entra dopo sta decidendo le situazione complicate, come stasera”.

Lozano, Petagna e Ounas? Li stiamo recuperando, Lozano grande secondo tempo con grande accelerazioni. Gli altri non servono per il turnover, vanno difesi, non devono essere trattati come riserve, io devo farli sentire titolari. Ne ho portati 18, perché chi viene sa di poter giocare ed è più motivato a far bene. Lobotka è entrato benissimo, ha mostrato che ragazzo è e con chi abbiamo a che fare, va dato onore al secondo tempo di questi ragazzi”.

Spalletti Legia Napoli

Motivazioni dopo questa gara? Bisogna pensare alla forza mentale degli atleti, rafforzano i problemi e fanno crescere tutti partite come questa. Serve non solo per chi ha giocato, ma anche per chi è rimasto a casa, perché vedono le motivazioni degli altri calciatori”.

Zielinski e Mertens? Ho avuto le risposte giuste, da tutti. Per essere una squadra forte bisogna dar forza ai più deboli. Loro riescono a farlo da soli”.

Petagna? Ha caratteristiche diverse dagli altri. Petagna riesce a far salire la squadra a differenza degli altri. Oggi ha letto bene molte situazioni, impostando il gioco”.

“Per me sono state due partite molto difficili contro il Legia, nonostante il cambio allenatore. Mi sono piaciuti molto tatticamente e sono sicuro che ribalteranno il girone. Mi sono piaciuti al punto da iniziare a seguirla in campionato, per vedere come si svilupperà la loro stagione”.