Bargiggia: “La colpa del fallimento di DAZN va a tre persone, uno di questi è De Laurentiis”

Il giornalista Paolo Bargiggia ha individuato quelli che sono, per lui, i principali responsabili del fallimento di DAZN, ecco le sue parole:

“Adesso basta. Anche ieri, in occasione dei posticipi Torino-Lazio e Sampdoria-Napoli, molti tifosi e appassionati hanno dovuto rinunciare alla visione dei primi 45 minuti delle sfide. I problemi tecnici di DAZN si sono ripetuti ancora una volta. Ma al netto dell’incompetenza e dell’incapacità dell’emittente, i responsabili di questo vergognoso servizio sono principalmente tre: Luigi De SiervoClaudio Lotito ed Aurelio De Laurentiis“.

De Siervo, amministratore delegato della Lega Calcio, ha, da mesi, spinto per affidare i diritti tv alla scadente DAZN, dimenticandosi i mille problemi che l’emittente aveva già dato agli utenti. I due presidenti di Lazio e Napoli, Lotito e De Laurentiis, hanno letteralmente svenduto la passione dei loro stessi tifosi per due soldi“.

Sky offriva 700 milioni per i diritti sulle partite. DAZN 840. Una differenza di 140 milioni che, a quelle cifre, non sono poi molti. Ma c’è di più: la differenza si sarebbe notevolmente rimpicciolita se si considera che Sky, con i diritti, avrebbe agevolato il canale della Lega“.

Home » News Calcio Napoli » Bargiggia: "La colpa del fallimento di DAZN va a tre persone, uno di questi è De Laurentiis"