Home » News Calcio Napoli » Scontri a Leicester, c'è l'aggiornamento: quanti sono i tifosi del Napoli arrestati in Inghilterra

Scontri a Leicester, c’è l’aggiornamento: quanti sono i tifosi del Napoli arrestati in Inghilterra

AGGIORNAMENTO ORE 15.10 – Sono nove i tifosi napoletani arrestati ieri a Leicester per una rissa scoppiata nel pomeriggio, prima del debutto del Napoli in Europa League. La polizia del Leicestershire ha confermato all’ANSA che i nove supporters sono ancora in stato di fermo in attesa di giudizio. In seguito agli scontri verificatesi verso le 18 locali, nella zona di Millstone Lane, è stato arrestato anche un tifoso del Leicester, anch’egli ancora detenuto. Nel corso del tumultuoso pre-partita altri due tifosi, un italiano e un inglese, sono stati fermati e incriminati per aver pronunciato insulti a sfondo razzista.

LEGGI ANCHE:   Osimhen fantastico su Insigne: "Il re ci ha fatto una visita, che bello rivederti!"

Contrariamente a quanto riportato da alcuni organi di stampa locali, viceversa, la polizia ha smentito di essere intervenuta con arresti al termine della partita, in seguito agli scontri scoppiati nel settore che ospitava i circa 500 tifosi napoletani arrivati in Inghilterra. Dopo un fitto lancio di oggetti da e verso il settore ospite, e l’intervento degli steward dello stadio, la situazione è tornata lentamente alla calma.

ORE 10 – Come riportato dalla testata inglese Leicester Mercury, sono stati effettuati almeno 12 arresti al termine di Leicester City-Napoli.

Le due tifoserie si sono scontrate in modo violento, travolgendo gli steward. Sono dovuti intervenire i poliziotti, che hanno placato, dopo un paio di minuti, la situazione, proseguita esclusivamente con il lancio di oggetti da un lato all’altro.