Shaqiri-Napoli: sentite cosa dice lo svizzero sul ritorno in Italia

Shaqiri-Napoli: sentite cosa dice lo svizzero sul ritorno in Italia

Intervistato dal Corriere Dello Sport Xherdan Shaqiri è una vecchia conoscenza del calcio italiano. Dopo essersi stabilizzato a Liverpool, sponda reds, la stella della nazionale svizzera è in cerca di nuove esperienze:

Xherdan Shaqiri soprannominato“Aladino”, piedi magici al posto della lampada e gol celebrati con le braccia conserte stile genio. C’è tanta fantasia e personalità nel suo calcio...
«E’ nato tutto per caso, la prima volta di quell’esultanza è stata spontanea. Poi l’ho ripetuta perché mi piaceva».

Shaqiri, ipotizzerebbe tornare in Italia? Una volta ha detto di essere molto innamorato del nostro Paese...
«Certo. Chi non è innamorato dello stile di vita italiano, dell’italianità? Ciò che colpisce davvero è l’amore italiano per il calcio. E’ vita in Italia. I tifosi sono incredibili»

Il suo nome in passato è stato spesso associato alla Lazio, succede di nuovo, potrebbe essere un’opzione ai principali obiettivi d’attacco di Sarri. Il d.s Tare l’ha seguita spesso, c’è stato qualche nuovo contatto?
«Igli Tare da anni sta facendo un ottimo lavoro alla Lazio. Se è vero che ha una grande stima nei miei confronti ne sono onorato. Seguo la Lazio da tanto tempo, è un top club».

E’ vero che prima di sfondare nel calcio lavorava in un negozio di abbigliamento?
«Sì, è vero. Come ogni giovane giocatore che vive e gioca in Svizzera avevo bisogno di svolgere un periodo di apprendistato anche se ero molto impegnato con il calcio già allora. Era una passione, ancora oggi mi sento attratto dalla moda, dai bei vestiti» (...)

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram