Schiattarella: “Non dobbiamo sottovalutare il Napoli. Petagna e Meret mi daranno delle maglie per regalare un sorriso ai bambini della Onlus di Morosini”

pasquale schiattarella
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Pasquale Schiattarella, centrocampista napoletano del Benevento, ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport, alla vigilia di Napoli-Benevento.

“Per un napoletano la partita del Napoli era l’evento, la festa. Ci si riuniva in casa a pranzo a guardare la TV. Io, quando ero a Livorno in Serie B, la domenica con mia moglie Virginia andavo a vederlo in trasferta. Domani Petagna e Meret mi daranno un po’ di maglie per dare qualche sorriso a dei bambini che hanno bisogno e sostenere la Onlus di Morosini. Ero in campo accanto a lui quando se ne andò.

“L’errore più grande che possiamo commettere è sottovalutare quei campioni. Che, anche se non sono ai primi posti, possono risolvere una partita. Insigne è Insigne e rappresenta il Napoli. La squadra che mi ha fatto amare il calcio. Ma ora io sogno col Benevento”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI