Pisacane, ag. Insigne: “Lorenzo è ‘troppo tifoso’ del Napoli, deve capire che le partite storte possono capitare”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ieri sera, nel corso della trasmissione Ne parliamo il lunedì, in onda su Canale 8, è intervenuto Vincenzo Pisacane, l’agente di Lorenzo Insigne. Di seguito le dichiarazioni evidenziate dalla nostra redazione:

“E’ stata una grande partita, dopo una non bellissima anche da parte di Lorenzo. Darà morale anche in vista di mercoledì. Secondo me si esaspera un po’ troppo la situazione, quando si vince si parla di Scudetto e il tecnico è bravissimo, dopo una mezza e mezza l’allenatore deve andarsene, Lorenzo deve stare in panchina ecc. serve equilibrio per aiutare la squadra. Per merito dell’allenatore è scattato in lui un senso di responsabilità maggiore, ma è sempre stato un capitano silenzioso. E’ merito del tecnico, c’è un grande rapporto ed è più tranquillo ed in fiducia. Io non ho alcun merito, cerco solo di non esasperare questo suo essere così tifoso del Napoli. Essere napoletano e capitano del Napoli non è semplice, è molto pesante”.

“Dove migliorare? Lui si lascia scivolare tutte le critiche, io mi arrabbio, lui invece no. Può migliorare nel capire che le partite storte capitano per tutti, quando si perde bisogna solo guardare avanti. Questo capita perché è troppo tifoso del Napoli, lui perde due volte, da calciatore e da tifoso, faccio fatica a immaginare il tipo di pressione che lui ha. La Juve? E’ ferita, ha perso una gara importante, tanti giocatori vorranno rifarsi e sarà una partita importante, bella tecnicamente. Mi auguro che il Napoli possa portare a casa il trofeo, sarebbe importante anche per il campionato perché vincere aiuta a vincere, a tirare fuori una carica emotiva diversa. I ragazzi hanno grande voglia, un motivatore come Gattuso dovrà calmarsi perché è una gara che già si carica da sola (ride, ndr)”.

“Polemiche? Un giornalista nazionale di un quotidiano nazionale ha scritto che c’è stato un incontro col club e abbiamo chiesto un aumento spropositato, poi c’è chi su una cretinata ci ha fatto addirittura un sondaggio, ma in un momento così difficile si chiede ai tifosi se è giusto o meno un aumento? Non è vero niente, è solo screditare Lorenzo dicendo che pensa ai soldi! Non immaginate cosa ci abbiano detto i tifosi! Io rispondo a tutti, perché non chiamarmi e chiedere”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI