Schira: “Saltato il trasferimento di Malcuit a Parma, quello di Milik al Marsiglia rischia di fare la stessa fine”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nicolò Schira, giornalista della Gazzetta dello Sport ed esperto di calciomercato, ha parlato ai microfoni de “Il Sogno Nel Cuore”, trasmissione condotta da Luca Cerchione e Raffaella Iuliano in onda dal lunedì al venerdì dalle 12:00 alle 13:00 su Radio 1 Station.

“Milik? Si sta un po’ complicando la situazione: il Napoli ha chiuso la trattativa a 13 milioni più bonus. Ci sono dei problemi dovuti al rinnovo del polacco con gli azzurri, che è propedeutico al trasferimento in prestito con obbligo di riscatto. Il Napoli continuerà le cause contro Arek, nonostante tutto. Quindi, se l’attaccante non accetta il rinnovo con i partenopei, non può andare al Marsiglia.

Ci sono un po’ di tensioni tra le parti, entrambe molto rigide sulle loro posizioni. Stamattina doveva essere una fumata bianca e invece, per il momento, c’è stata una fumata nera. La situazione è assolutamente controproducente per entrambe le parti, infatti il calciatore ha accettato il Marsiglia proprio per non stare fermo tutto l’anno e non perdere l’Europeo. Il ragazzo si aspettava, da parte del Napoli, la revoca dei contenziosi sui diritti di immagine e sull’ammutinamento. Si tratta comunque di una causa di milioni di euro.

Io credo che convenga a tutti chiudere e trovare una soluzione che possa andare bene per entrambi. Di questi tempi riuscire a prendere 13 milioni, con questa situazione contrattuale in scadenza, sarebbe un grande affare per De Laurentiis. Dal canto suo, Milik giocherebbe comunque in una squadra che fa la Champions League e percepirebbe uno stipendio molto importante, intorno ai 4,5 milioni di euro. Arek, qualora dovesse saltare questa trattativa, troverà sicuramente un’ottima soluzione, vantaggiosa a livello economico, a giugno. In questo scenario, il Napoli non incasserà un euro.

Malcuit? Il Parma, oggi, prenderà Conti per 7 milioni di euro, quindi sicuramente il terzino azzurro non interesserà più ai gialloblù. Per lui credo possa arrivare qualche squadra interessata dalla Francia, ma più tempo passa e più la situazione diventa difficile.

Junior Firpo? Fattibile, se n’è parlato, anche se la società che ha fatto passi più concreti sul blaugrana è il Milan. Al calciatore, però, il trasferimento in rossonero non piacerebbe, in quanto si troverebbe a fare la riserva di Theo Hernandez.

Non escluderei un possibile arrivo di Emerson Palmieri: il ragazzo vorrebbe tornare a in Italia, e la dirigenza azzurra ha ottimi rapporti con il Chelsea. Prima di tutto, però, deve uscire uno tra Malcuit e Ghoulam: molto più fattibile il primo, al momento.

Rinnovo Gattuso? Penso che alla fine arriverà. Il Napoli è contento dell’operato del mister, e anche Rino è contento della società. Sono dell’idea che alla fine una quadra venga trovata, un’intesa di massima c’è già, ci sono solo piccole clausole da sistemare. Al 90% rinnoverà.

Cosa manca al Napoli? Per me ha un organico che ha poco da invidiare a chiunque. È una delle poche squadre che ha almeno 2 uomini per ruolo. I partenopei, rispetto alle prime della classe, ha una panchina più completa. Inoltre può vantare un parco attaccanti composto da ben otto uomini. L’unico tassello che può mancare è l’alternativa a Bakayoko a centrocampo”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI