Giuntoli: “Stasera sarà una gara diversa rispetto all’andata. Rinnovo Gattuso? Siamo d’accordo, gli avvocati si stanno scambiando le carte”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky prima della gara contro l’Az Alkmaar:

“All’andata loro giocarono un calcio non abituato a fare, loro giocano a calcio, a viso aperto. Fu una partita difficile, noi sbagliammo a muovere la palla, non riuscimmo a trovare gli spazi giusti per fare gol e alla prima occasione subimmo gol. Stasera sarà diversa, loro proveranno a vincere e anche noi cercheremmo di fare gol. Vediamo.

Rinnovo Gattuso? So che gli avvocati si stanno scambiando le carte. Noi siamo d’accordo, non ci saranno problemi.

Passare da Ancelotti a Gattuso? Ancelotti e Gattuso sono due personalità diverse, due grandi professionisti. Carlo ha una carriera navigata, ha delle certezze del passato. Rino ha fatto la gavetta, anche lui ha il suo credo, è un pochino più agitato rispetto a Carlo, ma sono differenze caratteriali.

Prestazioni Milan e Roma? Penso che l’allenatore l’abbia spiegato molto bene, anche noi come società, contro il Milan la squadra è stata meno umile, doveva avere più determinazione e più rispetto dell’avversario, maa livello tecnico-tattico l’ha fatta bene. C’era una concentrazione diversa con la Roma e quella ha fatto la differenza.

Insigne musone? Lorenzo è un ragazzo particolare, sente la responsabilità della squadra e ovviamente gli umori li percepisce più degli altri. Come ha detto Rino è un grande calciatore, uno dei più forti della squadra, è un nostro patrimonio. Lui deve avere la forza di reagire quando le cose non vanno bene e deve essere sereno”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

CONOSCI SPAZIONAPOLI?

SpazioNapoli è parte della grande famiglia editoriale del Nuovevoci Network, insieme a Rompipallone.it, SpazioInter.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui canali social, il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Seguici su Facebook