Baiano: “Un peccato non aver giocato a Torino, questa Juve è un casino: il Napoli avrebbe vinto”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Francesco Baiano, ex attaccante del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio CRC, nel corso della trasmissione Il Sogno Nel Cuore. Di seguito quanto evidenziato dalla nostra redazione:

“Mi piace molto il calcio che sta proponendo Gattuso a Napoli, c’è qualche venatura del sistema di gioco adottato da Sarri, ma ogni allenatore schiera la squadra sempre secondo le sue idee. Quelle di Gattuso sono davvero molto valide. Sugli esterni il Napolli è messo benissimo, Lozano e Politano sono due calciatori, che a me piacciono molto. In questo inizio di stagione ci hanno fatto vedere cose importanti. Sono rimasto impressionato anche da Osimhen. Secondo me deve migliorare nella tecnica e nel dialogo con i compagni. Ma si vede che si sta applicando molto per bruciare i tempi. L’età è dalla sua parte. Io sono per Mertens tutta la vita, ma anche Petagna si saprà rendere utile, come ha già fatto a Benevento”.

“Juve-Napoli? In quella situazione non mi è piaciuto nulla. La Juve ci ha marciato. Se al posto del Napoli ci fosse stato un club amico, allora la Juve avrebbe acconsentito al rinvio. Da protocollo il Napoli doveva partire, ecco perché il giudice sportivo ha inflitto la sconfitta a tavolino e il punto di penalizzazione. Spero che il ricorso del Napoli venga accolto. Peccato, però. Se il Napoli avesse affrontato adesso questa Juve, che per me è un casino, avrebbe vinto e avrebbe avuto più slancio in classifica”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI