shinystat spazio napoli calcio news Napoli Primavera, Cascione: "Buona gara, dispiace per il risultato. La stanchezza si fa sentire, per il campionato servirà una mentalità vincente"

Napoli Primavera, Cascione: “Buona gara, dispiace per il risultato. La stanchezza si fa sentire, per il campionato servirà una mentalità vincente”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

A Cercola si sono giocati i sedicesimi di finale di Coppa Italia primavera, che hanno visto affrontarsi Napoli e Lazio. I biancocelesti si sono imposti per 1-3, aggiudicandosi il passaggio turno ed eliminando gli azzurrini. Mister Cascione è comunque soddisfatto della prova dei suoi ragazzi>; ecco quanto dichiarato dall’allenatore nella consueta intervista post partita.

Dopo un’ora alla pari con una squadra di categoria superiore, c’è rammarico per il risultato? Indubbiamente sì. Siamo cascati nella trappola, cercavano l’errore. Comunque non hanno avuto una manovra fluida, hanno lanciato spesso verso le punte. Noi ci siamo difesi alti, abbiamo fatto azioni pericolose. Ma ci è mancato sempre l’ultimo passaggio, la cattiveria per far gol sotto porta. Devo fare comunque i complimenti ai ragazzi, che hanno giocato un’ottima gara.”

“Sotto il piano fisico abbiamo pagato qualcosa. Loro avevano una fisicità diversa e atleticamente stavano meglio. Dispiace perdere ma devo fare i complimenti ai ragazzi. La strada è giusta, tutti si impegnano, chiunque giochi dà sempre il massimo e tutti mettono in pratica ciò che proviamo in settimana. Ora testa al Lecce, la prima di tante partite importanti.”

L’idea di gioco è quella di tenere palla bassa, a prescindere dal modulo? Oggi sicuramente sì, in particolare quando gli avversari hanno 10/20 centimetri in più non puoi giocartela sulla fisicità. Devi far girare la palla velocemente. Abbiamo avuto un blackout di dieci minuti, e questo non deve capitare; ma per il resto della gara la palla ha viaggiato veloce. Ciò che conta è avere personalità, più che gioco. Se si analizza la gara, abbiamo perso per errori banali. Ma è naturale se giochi in un determinato modo, rischiando e con personalità. Ci sono da correggere tante cose, il campionato sarà duro.”

Il gol di Acampa merito mio? Non credo proprio. Il mio compito è quello di dare un’identità al gruppo, e questo sta accadendo. Ma la giocata di Acampa è stata un lampo di genio.”

Che Napoli vedremo per la prima di campionato? In fase di rodaggio. Abbiamo iniziato tardi, c’è da migliorare ma i ragazzi sanno già cosa fare. Servirà soprattutto una mentalità vincente, perché alcune partite vanno vinte anche giocando male.”

“Condizione fisica non ottimale? La fatica si sta facendo sentire. I ragazzi ora hanno le gambe pesanti, come credo sia normale Giocando in questa maniera si spende molto, sebbene abbia provato a fare cambi e a far giocare tutti. Dobbiamo scioglierci sulle gambe, non so se sabato saremo al 100%”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy