shinystat spazio napoli calcio news Reja: " Godiamoci questo Napoli: la Juve non ha un assetto definitivo, bisogna approfittarne!"

Reja: ” Godiamoci questo Napoli: la Juve non ha un assetto definitivo, bisogna approfittarne!”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Edy Reja, C.T. dell’Albania ed ex allenatore del Napoli. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:


“Ci godiamo questo Napoli in silenzio, con grande umiltà. È ancora presto ma bisogna sfruttare il momento, da quando c’è Gattuso la squadra ha preso sicurezza e convinzione. La Juventus non ha ancora un assetto definitivo e bisogna approfittarne, perché il Napoli ha sicurezze maggiori rispetto alle altre, anche se l’Inter ha una rosa straordinaria pur non essendo ancora a posto”.


Modulo? Dipende da chi c’è di fronte. Quando puoi condurre il gioco chiaramente Fabian Ruiz e Zielinski sono straordinari, l’interditore Gattuso lo inserirà quando si giocherà contro squadre diverse. Il Napoli ieri ha fatto una grande partita ma ha trovato una squadra che ha concesso un po’ troppo. Cosa suggerirei a Gattuso? Giocare con i 4 attaccanti così è un po’ difficile, anche se si sacrificano. Sono 6 giocatori predisposti alla fase offensiva. Dipende, ripeto, dalla squadra che affronti. Bisogna vedere il confronto con le big. Contro la Juventus lo farei più nel secondo tempo. Non ho visto la solita Juve ieri”.


Lozano? Sicuramente quando si arriva in Italia a livello tattico hanno difficoltà. Anche Osimhen dovrà conoscere il calcio italiano, ha ancora margini di miglioramento. Potenzialmente lui è straordinario, ha tutto. Il messicano ha cominciato ad avere sicurezza e Gattuso dà fiducia a tutti. Ha toccato le corde giuste, il gruppo è in sintonia”.


De Laurentiis? Non l’ho sentito però sono sempre un po’ in apprensione. Quando ho sentito che stava male ho avuto un po’ di timore, mi auguro che torni in forma e si rimetta presto, voglio bene sia a lui che alla moglie. Spero tornino presto allo stadio. Hysaj? Con Ancelotti non erano in sintonia, con Gattuso la squadra ha avuto un rendimento completamente diverso. Ogni volta quando giocava era un esame, quest’anno invece sente fiducia e dà un ottimo apporto. Ha fatto sempre buone partite, gli ho fatto i complimenti più di qualche volta. Mi dà l’impressione che giochi addirittura meglio a sinistra perché rientra a fare i cambi con il destro. Sta facendo bene, mi auguro possa continuare”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy