shinystat spazio napoli calcio news Rai - Vecino è lontano dal Napoli: gli azzurri hanno bisogno di cedere. Il City non ha chiamato più Ramadani per prendere Koulibaly

Rai – Vecino è lontano dal Napoli: gli azzurri hanno bisogno di cedere. Il City non ha chiamato più Ramadani per prendere Koulibaly

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ciro Venerato, giornalista Rai ed esperto di mercato, ha lasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss sul Napoli e le trattative della società campana:

Vecino? Non c’è ancora l’accordo sulla formula. L’idea è partita dall’entourage del giocatore e dalla dirigenza dell’Inter, che conoscendo le prorità tecniche del Napoli, ha capito che cercavano un centrocampista con le sue caratteristiche. Ci sono varie problematiche che rendono improbabile, ad oggi, l’approdo di Vecino. Ad oggi ci sono 5% di possibilità, ma fino al 5 ottobre tutto può cambiare.

Il Napoli non valuta 18 milioni Vecino. Non intende prenderlo in prestito con obbligo, ma eventualmente con diritto, almeno che non sia variabile la cifra di 18 milioni di euro e che l’Inter non partecipi all’ingaggio. Il Napoli oggi non ha soldi, per acquistare devi cedere. Gli azzurri devono mettere fuori Milik, Younes, Ounas e Llorente. Quando metti fuori gli esuberi, allora puoi considerare di prendere qualcuno.

Milik? Anche qui dobbiamo fare delle spiegazioni. Il Tottenham è interessato ed è vero. Ieri sera è approdato a Londra Fabrizio De Vecchi, collaboratore di Pantak (agente del polacco, ndr) e un intermediario internazionale. Ha in agenda in queste 48 ore una serie di colloqui, non solo con il Tottenham, ma gli Spurs devono anche loro cedere, per prendere qualcuno.

Poi c’è il problema ingaggio. Milik ha rifiutato 4,5 milioni di euro dal Napoli e ha visto sfumare i 5 dalla Juve e i 4,5 più bonus dalla Roma. Quindi, il giocatore parte dai 5 milioni di euro e bisogna capire cosa succederà. Per quanto riguarda le altre squadra, ci saranno colloqui informali: De Vecchi proporrà Milik ad alcune squadre. A Londra ci sono anche le sedi di Manchester United e City, di rappresentanza, quindi si potrebbe parlare anche con loro lì.

Koulibaly? Ad oggi dobbiamo navigare a vista e finché il City ha bisogno del difensore centrale, non possiamo essere sicuri che esca dalla corsa al difensore azzurro. Noi registriamo da 4-5 un’assenza telefonica un intermediario del City e procuratore di Koulibaly, Ramadani e il Napoli. Il City ha capito che De Laurentiis è fermo sulla sua valutazione di 70 milioni di euro più bonus. Registriamo dei cauti sondaggi del Psg, ma deve dismettere un po’ di gente perché ha 4 centrali per due ruoli.

Emerson Palmieri? De Vecchi è a Londra anche per lui, per togliere il veto di Lampard, ovvero quello di cederlo a gennaio. In italia non ci sono possibilità economiche per piazzarlo, quindi l’intermediario sta cercando qualcuno in Premier. La Juventus ha Alex Sandro e De Sciglio, il Napoli Mario Rui e Ghoulam, l’Inter ha dei paletti dall’Uefa, aveva già l’accordo per Tonali ed Emerson ha dovuto bloccare tutto”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy