shinystat spazio napoli calcio news L'infanzia difficile di Osimhen raccontata dalla sorella: "Eravamo in sette e dormivamo per terra"

L’infanzia difficile di Osimhen raccontata dalla sorella: “Eravamo in sette e dormivamo per terra”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter
victor osimhen

Blessing Osimhen, sorella del nuovo acquisto azzurro, ha raccontato l’infanzia vissuta dalla sua famiglia in uno speciale dedicato al bomber nigeriano realizzato da Naija Footballers:

“Quando gli fu chiesto di sostenere degli esami all’università, lui ci mentì, dicendo che aveva sostenuto l’esame ma che si rifiutava di vedere il risultato. Così da quel momento mio padre seppe che non era del tutto pronto. Gli facciamo vivere la sua carriera calcistica per ora, ma prima o poi tornerà a scuola.

Crescere con lui è stato semplice, da quando abbiamo perso nostra mamma siamo state noi sorella a prenderci cura di lui. Victor è l’ultimo di sette figli, io sono la sesta. Io non seguivo il calcio, ma quando lui ha cominciato a giocare me ne sono innamorata. Da piccoli vivevamo in un appartamento di due stanze, ma le cose peggiorarono e andammo in un appartamento ancora più piccolo. Tutti e sette vivevamo lì, avevamo solo una sedia e un letto, gli altri dormivano a terra. Adesso quando lo vedo in tv sono davvero orgogliosa, non ho mai visto nessun altro membro della nostra famiglia apparire in tv. Vederlo giocare nelle competizioni UEFA mi riempie di orgoglio”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy