Milik-Milan, il club spinge per il polacco: offerto Kessie come parziale contropartita

milik milan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

MILIK MILAN – Il futuro dell’azzurro Arek Milik è ancora incerto, ma sembra sia destinato ad essere sempre più lontano da Napoli. L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport fa il punto della situazione, parlando dell’interesse di un altro club di Serie A.

milik milan

Milik Milan, 40 mln e una contropartita

Il centravanti è sempre più nel mirino del Milan, che vorrebbe coprire parte della sua quotazione, tra i 30 e 40 mln. Inserirebbe poi nella trattativa con il Napoli anche il cartellino di Kessié, noto pupillo di Gattuso. Tuttavia, sarà dura convincere ADL ad abbassare la cifra fissata per privarsi del polacco.

Addio Ibra, non arriva il rinnovo

È chiaro che Zlatan è fuori dal Milan. Non per motivi di budget, per motivi di prospettive. E ha deciso lui stesso prima che i conti del Milan considerassero il rinnovo del suo contratto più o meno inagibile per costi e prospettive. Perché la verità è che Zlatan è orgoglioso. Fino alla fine, decide lui quello che vuole e ha la forza per farlo.

Milik obiettivo principale del mercato del Milan

Al primo posto nelle graduatorie di preferenza della dirigenza rossonera c’è senza alcun dubbio Arek Milik. Se è vero che Rafael Leao sarà una figura centrale nel futuro del progetto Milan, è anche vero che i rossoneri hanno bisogno di un attaccante affidabile per il presente. Milik è nel pieno della sua carriera, ha 26 anni ed è finalmente riuscito a stabilire una continuità di rendimento, dopo un inizio di avventura al Napoli falcidiato dagli infortuni. Il polacco inoltre ha il contratto in scadenza nel 2021 e sembra esserci distanza tra le parti per il rinnovo. Il Napoli trarrebbe anche un beneficio a cederlo, senza rischiare di perderlo a zero, ma c’è un problema: la richiesta di De Laurentiis si attesta a 40 milioni di euro.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI