Gravina ammette: “Potremmo bilanciare il campionato su due stagioni”

Gabriele Gravina, presidente della Figc, ha lasciato alcune dichiarazioni a Radio Anch’io. L’argomento principale è la ripresa dei campionati, dopo l’emergenza Coronavirus.

Secondo il numero uno della federazione bisogna lavorare tutti insieme e che l’Uefa comprenda di dover rinviare l’Europeo per far finire i campionati.

Ecco le sue parole:

LE DUE STAGIONI – “Non escludo nulla, capisco la curiosità e l’attenzione nel voler definire ma nessuno, e dico nessuno, oggi è in grado di dire quale sarà il nostro futuro rispetto alle condizioni attuali. Se tutto questo dovesse portare con effetto trascinamento alla stagione 20-21, non escludo che il campionato possa essere bilanciato in due stagioni diverse. È anche imbarazzante parlare di questi temi ma abbiamo il dovere di farlo per dare una speranza”.

LE TRE IPOTESI –” Lavoriamo su auspici, speranze. Tutti vorremmo chiudere il campionato entro l’estate, ma od oggi è difficile fare previsioni. Vogliamo programmare con l’idea più ottimistica possibile, ovvero portare a termine i vari tornei. Io ho annunciato le tre ipotesi che potremmo decidere: la non assegnazione del titolo, l’assegnazione con il congelamento delle classifiche, oppure con un mini-torneo con playoff e playout”.

LA SPERANZA – “Domani saremo tutti collegati e prenderemo una soluzione responsabile. Pensare oggi che ce ne sia una ideale è fuori luogo. In questo momento qualunque ipotesi sarebbe non fondata anche per la Serie A. Stiamo lavorando sulla speranza”.

L’UEFA “Chiederemo un atto di responsabilità da parte dell’UEFA e un contributo da parte di tutte le Federazioni a un percorso che miri alla tutela della salute degli atleti e dei nostri tifosi e cittadini del mondo”.

Per seguire tutte le news sul calcio Napoli clicca QUI