shinystat spazio napoli calcio news Insigne carica i tifosi: "Sogno di vincere lo scudetto. Sarri? Per noi è un tradimento ma di lui non parlo ora che è alla Juve"

Insigne carica i tifosi: “Sogno di vincere lo scudetto. Sarri? Per noi è un tradimento ma di lui non parlo ora che è alla Juve”


Lorenzo Insigne risponde alle domande dei tifosi presenti a Dimaro

Benvenuti amici di Spazio Napoli alla diretta testuale dell’incontro tra Lorenzo Insigne, Kostas Manolas e Dries Mertens ed i tifosi azzurri presenti al ritiro di Dimaro 2019. L’evento si tiene a Piazza Madonna della Pace.

Io anche quando non ero il capitano ho sempre dato una mano ai miei compagni. Non ho interpretato male le parole del mister e del presidente ma mi danno la carica per dare il massimo. La maglietta del Napoli per me è stata sempre importante, io cerco di dare sempre qualcosa in più essendo napoletano. L’importante è stare vicino ai compagni perché insieme possiamo raggiungere dei grandi obiettivi”.

SCUDETTO E SARRI

Quando vinceremo lo scudetto? Non ho la palla magica (ride ndr). Noi come ogni anno faremo il massimo e cercheremo di vincere fino alla fine. Sarri alla Juve? Già ho detto la mia ma per noi napoletani è un tradimento ma ora dobbiamo pensare a noi e provare a batterlo in tutti i modo. Il mio sogno è vincere lo scudetto e come detto ce la metteremo tutta. Non penso di essere un presuntuoso. Mi sono sempre messo a disposizione della squadra e del mister”.

ANCELOTTI E LA NAZIONALE

Hai mai pensato di giocare all’estero? Per ora no, sono ancora giovane e spero di restare a vita a Napoli. Perché giochi meglio in Nazionale? Ma questa è una domanda o un attacco (ride ndr)? Io credo di giocare sempre bene, poi è normale che in Nazionale gioco in una posizione a me più congeniale. Ma quest’anno cercherò di dare il massimo anche a Napoli”.

Interviene Carlo Ancelotti: “Lorenzo Insigne, ma com’è che in Nazionale con un modulo diverso ti trovi meglio?“. Insigne: “Sempre colpa dell’allenatore (ride, ndr)“.

Il goal contro il Real Madrid? Ho provato una fortissima emozione e spero la possano provare altri ragazzi napoletani come me. Un difetto ed un pregio di Sarri ed Ancelotti? Il difetto di Ancelotti è il modulo nei miei confronti. Il mister però senza scherzare è un grande signore. Non ho ancora trovato un difetto al mister. Sarri? Non parlo di lui ora che è alla Juve. Provo una grande emozione ad essere il capitano del Napoli e ne sono molto orgoglioso. Spero di portare in alto Napoli ed il Napoli”.

Per seguire tutte le news sul mondo Napoli CLICCA QUI