shinystat spazio napoli calcio news Football Leader 2019 - Fabio Paratici vince il premio "Dirigente dell’anno", a Claudio Vigorelli il riconoscimento FL Manager

Football Leader 2019 – Fabio Paratici vince il premio “Dirigente dell’anno”, a Claudio Vigorelli il riconoscimento FL Manager


Paratici e Vigorelli saranno tra i premiati al prossimo Football Leader

Inizia il conto alla rovescia per Football Leader 2019: il Premio Nazionale dell’Assoallenatori si terrà a Napoli dal 3 al 5 giugno prossimi. Svelati i primi due premiati della manifestazione calcistica giunta alla settima edizione: si tratta di Fabio Paratici e di Claudio Vigorelli.

Al direttore sportivo, «Chief Football Officer» della Juventus, è stato assegnato il premio «Football Leader – Dirigente dell’anno». La giuria, composta dagli allenatori iscritti all’AIAC e dai direttori delle testate giornalistiche sportive nazionali,  ha attribuito a Fabio Paratici il riconoscimento per essere stato «il principale artefice del colpo del secolo», ovvero dell’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus, e per aver guidato «l’area sportiva del club che ha centrato lo storico ottavo scudetto consecutivo, dimostrando competenza, leadership e straordinarie capacità manageriali».

L’agente di calciatori Claudio Vigorelli ha invece vinto il premio speciale «Football Leader Manager». Lo storico procuratore, tra gli altri, di Materazzi, Abbiati, Astori, Stankovic ed Eto’o, e attuale agente di Zaniolo, Viviano e Santon, è stato insignito del riconoscimento «per la sua carriera luminosa, che lo ha portato a gestire grandi campioni con competenza, lungimiranza, scoprendo altresì straordinari talenti a cui ha consentito l’affermazione internazionale nel mondo del calcio».

Paratici e Vigorelli riceveranno il premio «Football Leader 2019» nel corso della cerimonia di premiazione ufficiale che si terrà il 4 giugno presso l’Auditorium del Royal Continental Hotel di Napoli, sul lungomare del capoluogo campano, a cui seguirà la cena di gala in programma nella splendida cornice di “D’Angelo Santa Caterina”.