Coppa Uefa dell’89, che fine ha fatto? Le ultime tracce nel caveau dell’ex Banco di Napoli

Coppa Uefa dell’89, che fine ha fatto? Le ultime tracce nel caveau dell’ex Banco di Napoli

Ha dell’incredibile quanto è accaduto ‘fisicamente’ alla Coppa UEFA vinta dal Napoli nel 1989. Come riportato dell'edizione odierna di Repubblica infatti il trofeo in sintesi non c’è.

Il tutto sarebbe accaduto nel 2004, anno in cui ci fu il fallimento del Napoli, e i trofei vennero messi all’asta dal curatore Nicola Rascio. Quando poi De Laurentiis acquistò la società recuperò anche i trofei: le due coppe degli Scudetti, le Coppe Italia e la Coppa UEFA investendo 1 milione e 250 mila euro. Il restante fu invece acquisito con soldi pubblici dall’allora amministratore provinciale. La determinazione 7822 del 27 giugno 2007 stanziava 96 mila 708 euro ma in quel lotto la Coppa non era presente.

Corrado Ferlaino, presidente del Napoli che vinse la Coppa, racconta di averla tenuta per un anno e poi avere restituita alla UEFA come da programma. Una copia era a Soccavo la sede che poi venne abbandonata dopo il fallimento. Ad oggi le ultime tracce della Coppa vinta da Maradona&co sono rintracciabili in un caveau dell’ex banco di Napoli. Alcuni consiglieri però sostengono che con il passare degli anni qualcosa possa essere scomparso.

Jessica Reatini

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram