shinystat spazio napoli calcio news Salisburgo, il sindaco: "La vignetta? Non volevano offendere nessuno, rispettiamo il Napoli e i napoletani"

Salisburgo, il sindaco: “La vignetta? Non volevano offendere nessuno, rispettiamo il Napoli e i napoletani”


A Radio Marte ha parlato il sindaco di Salisburgo in occasione della gara di Europa League con il Napoli

Il sindaco di Salisburgo, Harald Preuner, è intervenuto su Radio Marte nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma. Queste le sue dichiarazioni:

“I tifosi qui a Salisburgo sono entusiasti di poter affrontare una grande squadra, con così tanta storia come il Napoli, nel nostro stadio. Quindi c’è grande aspettativa per questa partita ma i nostri tifosi sono famosi per il loro rispetto e per la loro correttezza. Dunque di sicuro ci sarà grande atmosfera ed eccitazione, quello sì. Ma non violenza.

Questione sicurezza? Spero che i tifosi del Napoli vengano a Salisburgo solo per godersi una grande partita e magari conoscere un po’ della nostra bellissima città. Ma ovviamente ci saranno misure di sicurezza e forze di Polizia lungo tutte le strade principali.

Stadio? Il nostro vecchio stadio era nel centro di un quartiere residenziale, con tanti appartamenti nei dintorni mentre il nuovo stadio, aperto nel 2003, non è di poco fuori città. Per la sua costruzione hanno lavorato fianco a fianco le istituzioni locali, regionali e nazionali, finanziando tutti insieme l’intera costruzione dello stadio. La città di Salisburgo è stata definita per secoli ‘La Roma del Nord’. Ovviamente consiglio di vedere la città vecchia, la fortezza di Salisburgo, il duomo e i luoghi nei quali è nato Mozart.

La vignetta pubblicata su Instagram? Ho visto la vignetta soltanto ieri e non credo che volesse offendere qualcuno. Penso che la vignetta volesse dire che semplicemente che il Salisburgo giocherà con maggior forza (calore) e che il Napoli avrà bisogno di correre e sudarsi il passaggio del turno. Al di là di questo, credo che Salisburgo e Napoli abbiano molto in Comune: la storia, i bellissimi panorami, la musica e il buon cibo. Una partita di calcio è solo una partita di calcio, ma oltre la partita sia io che tutta la gente di Salisburgo abbiamo il ‘più sommo rispetto per la città e per la gente di Napoli.

Ovviamente farò il tifo per i nostri ragazzi, in passato il Salisbrugo è stato capace di battere squadre importanti come Lazio e Borussia Dortmund, quindi mai dire mai, ma sarà molto difficile provare a ripetere una rimonta del genere contro il Napoli, che ha quasi buttato fuori Liverpool e Psg dalla Champions League”.