shinystat spazio napoli calcio news Schachner: "Questo Napoli può vincere l'Europa League: molto più pronto delle altre. Ho un solo rimpianto..."

Schachner: “Questo Napoli può vincere l’Europa League: molto più pronto delle altre. Ho un solo rimpianto…”


Walter Schachner, 62 anni, oggi è opinionista tv in Austria, negli anni 80 ha contribuito alle fortune dell’ Avellino.

Ha rilasciato un’intervista all’edizione odierna de Il Mattino.

Le sue parole:

“Il Napoli di Maradona era una squadra che vinceva gli scudetti, avrei potuto essere sul trono con Maradona. Non riuscimmo mai a concretizzare quel trasferimento, ma da parte mia c’ era una disponibilità totale. Vivevo a Salerno e mi allenavo ad Avellino, dove ho trovato un calore umano straordinario. La gente mi vuole ancora bene da quelle parti, una sensazione bellissima.


Può il Napoli di Ancelotti vincere? Senza dubbio alcuno. Se quel Napoli vinse la Coppa Uefa, questo può vincere l’ Europa League. Dopo averlo visto anche contro il Salisburgo, per me è la squadra più pronta al successo in questa competizione, anche più di Chelsea ed Arsenal .

Ma il Napoli, oggi, è uno dei principali club europei: è uscito dalla Champions solo per una questione di differenza reti nel girone con Psg e Liverpool. Giocarsela alla pari contro corazzate del genere è sintomo di grandissima forza. Ed è una forza che nasce dalla stabilità: il Napoli è da anni secondo alle spalle della Juventus, questo è l’ elemento in più rispetto a tutte le altre protagoniste di questa Europa League. Sono certo che il Napoli è la società che ha più chance di vincere la competizione. E poi con Ancelotti ha acquisito ancora più spessore psicologico per affrontare certe sfide.


Ancelotti? Era sempre un gran signore in campo, oltre ad essere un centrocampista fortissimo. Non sbagliava un movimento o un passaggio e come allenatore è ancora più bravo. Stiamo parlando di un top assoluto a livello mondiale, basta guardare il suo palmares da tecnico. Gli manca solo vincere qualcosa con la nazionale italiana: potrebbe farlo dopo aver conquistato trofei con il Napoli.


Guai a sottovalutare il Salisburgo. All’ andata mi è piaciuta la squadra di Rose. La differenza tecnica in campo era troppo evidente, poi in trasferta è tutto più complicato. Il Napoli, però, non deve dimenticare che il Salisburgo ha fatto 4 gol in casa prima alla Lazio, poi al Bruges a distanza di pochi mesi, sempre in Europa League. Il Napoli, però, ha giocatori straordinari che possono sempre far gol. Se il Napoli segna uno o due reti, la gara finisce in quel momento. Il Salisburgo è squadra che si trasforma in Europa, sfoderando grandissime gare. Nel campionato austriaco le basta il minimo sforzo per vincere scudetti a ripetizione.

Lainer? Ha il cuore giusto per fare meglio. È un calciatore valido per il Napoli, non bisogna lasciarsi ingannare dalla gara d’ andata. In una squadra complessivamente inferiore come il Salisburgo, non è riuscito a mettersi in mostra per quelle che sono le sue doti. Ma sono convinto che possa essere un valore aggiunto anche per un grande club come il Napoli.