shinystat spazio napoli calcio news Napoli-Juve ed il San Paolo torna sold out ma per crescere non basta

Napoli-Juve ed il San Paolo torna sold out ma per crescere non basta


Torna il pubblico delle grandi occasioni allo Stadio San Paolo

Domenica c’è Napoli-Juve e lo Stadio San Paolo torna a riempirsi. Per la prima volta in campionato quest’anno si rivedrà a Fruorigrotta il pubblico delle grandi occasioni. La contestazione (incomprensibile ndr), la mancanza di obiettivi, il prezzo dei biglietti e le condizioni dello stadio sono scomparsi in un batter d’occhio per assistere alla sfida contro i bianconeri.

La risposta del pubblico partenopeo è arrivata, lo stadio sarà pieno, fortunatamente non è stata accolta la proposta di disertare al match più atteso dell’anno. Finalmente torneremo a vedere il San Paolo vivo, il San Paolo come dodicesimo uomo. Sarà un occasione da non lasciarsi scappare per sostenere la squadra contro il nemico di sempre, per dimostrare quant’è diverso giocare davanti a 50mila persone anziché nella vuota cattedrale che nelle ultime partite si è presentata davanti agli azzurri.

Ma se allora domenica vedremo il San Paolo vestito a festa, perché quest’anno abbiamo assistito ad uno stadio sempre più deserto?

IL SAN PAOLO TORNA SOLD OUT

Come detto tutti i problemi analizzati in questi mesi sono scomparsi in men che non si dica, cos’è quindi che porta il tifoso partenopeo nuovamente a Furoigrotta? La risposta è semplice nella risposta ma complessa nella realizzazione. La rivincita. L’assenza del pubblico da inizio stagione è indubbiamente ingiustificabile ma alquanto comprensibile. Da ormai troppe giornate il campionato è diventato un obiettivo troppo complesso da raggiungere ma la voglia di rivalsa contro la vecchia signora ha spezzato le catene che tenevano fermi i tifosi sul divano per portarli nuovamente sui vetusti seggiolini del San Paolo.

NAPOLI-JUVE NON BASTA CI VUOLE UNA GRANDE NOTTE EUROPEA

Il campionato non è più un obbiettivo, ed il San Paolo si riempie per la voglia di rivalsa contro la Juventus. La voglia di dimostrare d’essere più forti e di meritare qualcosa in più di quel meno tredici. Ora però dopo questa dimostrazione, il pubblico azzurro non deve fermarsi. Settimana prossima c’è il vero match della stagione per il Napoli. A Fuorigrotta arriva il Salisburgo per l’andata degli ottavi di Europa League. Quello sarà il momento di dimostrare il pubblico è veramente vicino alla squadra e che il San Paolo anche se vecchio, vetusto, inospitale, mal gestito è la casa del Napoli. Sarà quello il momento di dimostrare che si vuole vincere e che si è ancora vicino alla squadra. Sarà quello il momento di dimostrare di non essere un pubblico occasionale, pronto ad accogliere la sfida della Juve ma impreparato a sostenere la squadra verso il grande obiettivo di stagione.

RIPRODUZIONE RISERVATA

ILARIO COVINO