shinystat spazio napoli calcio news Ancelotti: "Abbiamo ritrovato la strada per tornare al gol. Milik? Gli ho suggerito di fare un passo indietro"

Ancelotti: “Abbiamo ritrovato la strada per tornare al gol. Milik? Gli ho suggerito di fare un passo indietro”


Ecco le dichiarazioni di Carlo Ancelotti in conferenza stampa nel post partita di Parma Napoli:

“Il Napoli ha ripetuto le prestazioni fatte contro Fiorentina e Torino con la differenza che stavolta c’è stata più concretezza in fase d’attacco. La Juventus? È la squadra che in questo momento ha fatto meglio delle altre, sarà una grande partita che faremo con gioia ed entusiasmo, soprattutto con volontà.

Maksimovic? Aveva un problema di stomaco, niente di particolarmente grave. Luperto al suo posto ha fatto bene. Non è facile per un giocatore che gioca così poco farsi trovare pronto, ma ha fatto veramente bene. Questa è una squadra che ha nelle corde una capacità di fare tanti gol. Ultimamente eravamo mancato un pò sotto questo punto di vista, adesso abbiamo trovato la strada giusta e dobbiamo continuare a segnare.

Parma? Ho bei ricordi qui, sono tutti molto piacevoli. Sono stato sia giocatore che allenatore qui, sono passati 42 anni. il che non è poco. Se il Napoli mi somiglia? Si, mi piacerebbe che la squadra giocasse sempre così, con la qualità nel palleggio nella fase d’attacco e l’attenziione difensiva. La paritta si poteva riapire nel primo tempo ma sono attimi, e si possono evitare.

Milik? Si gli ho suggerito di fare qualche passo indietro. Vedendo la posizione della barriera che era molto vicina, gli ho detto di allontanare la palla. Siamo stati fortunati anche perché i giocatori del Parma sono staltai durante la punizione. Il Parma sta facendo un’ottimo campionato, c’è stato un periodo di flessione ma direi che nel complesso sta facendo molto bene

Siamo stati bravi a marcare Gervinho per evitare i contropiedi e lo stesso abbiamo fatto con Inglese. La differenza l’abbiamo fatta nell’aggressività, abbiamo impedito al Parma di fare il loro contropiede. Non gli abbiamo consentito quasi nulla.

Non si può fare il paragone con la Juve, è molto lontana ma il nostro campionato non è finito. Ogni partita abbiamo la possibilità di mettere in mostra le nostre qualità e sono tante.”