shinystat spazio napoli calcio news San Paolo e il Napoli, una contraddizione: stadio "vuoto" ma efficace

San Paolo e il Napoli, una contraddizione: stadio “vuoto” ma efficace


Il pubblico del San Paolo è calato, in termini numerici. Il Napoli, però, al San Paolo resta imbattuto

Si è tanto discusso negli ultimi giorni di quanto sia peggiorato, in termini numerici, il pubblico del San Paolo. Dalle notti magiche dei primi anni in Serie A, ai pienoni della scorsa stagione, passando per le fantastiche serate europee. L’impianto di Fuorigrotta sembra non essere più quella sicurezza che tanto ha contraddistinto l’ambiente partenopeo fino a poco tempo fa.

SAN PAOLO “VUOTO”, I MOTIVI

Se il San Paolo non si riempie più come prima un motivo ci sarà. Di sicuro uno stadio all’avanguardia spingerebbe i tifosi ad accorrere numerosi ad ogni partita e questo resta un aspetto da non sottovalutare. Così come quello della mancanza di acquisti risonanti capaci di far vendere biglietti per ogni gara e di tenere alto l’entusiasmo di una piazza che si sta abituando a giocare a determinati livelli. È proprio quell’entusiasmo che quest’anno sembra non esserci e che caratterizza il freddo rapporto tra i tifosi del San Paolo e la società azzurra. Anche la mancanza di stimoli, considerando che la Juventus è già a tredici distanze dai partenopei, gioca un ruolo fondamentale in questo paradosso dei supporter.

SAN PAOLO EFFICACE, I NUMERI

Tuttavia, se per i tifosi non lo è più come prima, lo Stadio San Paolo sta risultando una sicurezza per la squadra azzurra. Napoli e Borussia Dortmund, infatti, sono le due uniche squadre dei maggiori cinque campionati europei ancora imbattute in casa in tutte le competizioni. Quattordici vittorie e quattro pareggi per la squadra di Carlo Ancelotti che, però, la prossima gara in quel di Fuorigrotta la giocherà proprio contro la Juventus prima in classifica. Se i tifosi sono in cerca di stimoli per non mancare al San Paolo, questo potrebbe essere un buon incentivo per portare avanti una striscia di risultati positivi che permetterebbe comunque al Napoli e ai napoletani una magra consolazione, sperando nel frattempo di arrivare fino in fondo in Europa League.

Giuseppe Annarumma

RIPRODUZIONE RISERVATA