shinystat spazio napoli calcio news Ancelotti: "Mi aspetto più giocate dal centrocampo. Domani ci sarà rotazione, Chiriches parte dal '1"

Ancelotti: “Mi aspetto più giocate dal centrocampo. Domani ci sarà rotazione, Chiriches parte dal ‘1”


Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di ritorno con lo Zurigo, ospite al San Paolo, Carlo Ancelotti ha così commentato la gara di domani:

“L’aspetto difensivo mi soddisfa molto, non usiamo una difesa bassa ma cerchiamo di giocarla alta, e se da un certo punto di vista gli attaccanti hanno avuto un calo, bisogna dire che hanno fatto progressi sotto altri aspetti, contribuendo alla fase difensiva.

Domani ci sarà qualche rotazione, le ultime due partite sono costate un dispendio notevole. Chiriches gioca dall’inizio.

Credo che ognuno abbia delle responsabilità, hanno la capacità di gestire questi momenti in maniera individuale, un attaccante sa che ci sono periodi in cui gira tutto bene, altri in cui gira meno bene. La fase realizzativa non è solo una responsabilità delle punte, è una questione di movimenti, di metter bene la palla. Un problema che si risolverà senza particolari alchimie.

Centrocampisti? Ci sono occasioni in cui sono andati vicino al gol, come ad esempio Zielinski. Si, mi aspetterei qualche gol in più dai centrocampisti, qualche palla in più messa dagli esterni. Sono cose che ho valutato con i ragazzi, anche loro sono d’accordo.In quale materia andavo bene a scuola? Mi piace la storia, la matematica. Per me fin’ora il voto alla squadra è 7, spero possa aumentare fino a fine stagione.

Mister, nei 3 mesi restanti ci sono gli esami? “Siamo tutti sotto esame e dobbiamo rimanerci, deve essere uno stimolo. Ora arriviamo al momento chiave della stagione, secondo me ci siamo arrivati bene, ma serve uno sforzo supplementare perché tutte le partite sono più importanti di quelle d’inizio stagione, soprattutto in Europa League perché è dentro o fuori. Se sbagli una partita vai fuori”.

Un voto alla squadra? Per ora la pagella alla squadra è 7, ma spero di dare un voto più alto alla fine. 5? Non ce ne sono, forse qualche prova singola ma non credo ci sarà qualche rimandato”.

Il campionato italiano? Ognuno deve fare il suo, c’è una squadra che negli ultimi anni ha dominato, serve fare qualsiasi sforzo per colmare la distanza. Sopratutto quest’anno, la Juventus in campionato ha avuto un ruolino di marcia che nessuno ha avuto in nessun altro campionato. Bisogna cercare di avvicinarsi il più possibile, con i passi che si è in grado di fare.

Ghoulam? Le ultime partite dimostrano che sta tornando ai suoi livelli, con molta cautela. Ritorna da un infortunio grave, bisogna procedere con calma ed aspettare che sia pronto per rientrare a tutti gli effetti”.