shinystat spazio napoli calcio news Hamsik: "Messaggio d'addio scritto in 2-3 giorni senza dormire. Non dimenticherò mai questa famiglia. Al giro di campo al San Paolo piangerò"

Hamsik: “Messaggio d’addio scritto in 2-3 giorni senza dormire. Non dimenticherò mai questa famiglia. Al giro di campo al San Paolo piangerò”


Marek Hamsik, ormai ex Napoli e nuovo calciatore del Dalian Yifang, ha parlato ai microfoni di Sky:

“Sono emozionato perchè mi aspetta qualcosa di nuovo, vedremo come andrà, dato che è una nuova avventura in un Paese di cui non conosco nulla, ma sono ottimista.

Messaggio per i tifosi? E’ stato più semplice il messaggio che parlarne, per scrivere sono stati necessari 2-3 giorni senza dormire. Le parole arrivano dal cuore, posso solo ringraziare tutti per avermi reso parte di questa famiglia, non lo dimenticherò mai. Spero di piangere quando tornerò a Napoli per il giro di campo.

Tra i miei momenti più belli? Ce ne sono tanti, sicuramente la Coppa Italia non si scorda, poi la qualificazione in Champions e le vittorie importanti.

Unico rammarico: lo scudetto. Juve? Non avrei mai potuto fare una cosa del genere ai napoletani, sono stato più vicino al Milan in passato e comunque non ho mai pensato di trasferirmi lì. Sentivo questa maglia dentro! Insigne capitano? Giusto così, ci tiene e spero che possa restare tanti anni qui superando anche il mio record di presenze!”

Inoltre l’ex capitano azzurro è intervenuto anche ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

“Non credo di esserci il 17 marzo per Napoli-Udinese perchè andrò in nazionale e devo organizzarmi con il club, ma non vedo l’ora di venire al San Paolo per riabbracciare tutti i napoletani.

Futuro da dirigente? Ho ancora tanti anni da giocare, ma ringrazio De Laurentiis che mi ha subito accontentato. Stessa cosa posso dire di Giuntoli e di Ancelotti. Sono cresciuto a Napoli, e sono emozionato per tutto quello che c’è stato. Resterà sempre dentro di me!