shinystat spazio napoli calcio news Albiol infortunio, ora tocca a Maksimovic e Chiriches: ma a giugno...

Paura Albiol, il Napoli rischia di perdere un leader: ora Maksimovic e Chiriches, ma a giugno…


Per Albiol infortunio grave: può portarlo ad un lungo stop. Maksimovic e Chiriches i sostituti, ma a giugno serve altro

ALBIOL INFORTUNIO – Un fastidio ai tendini, da curare, monitorare, da debellare. Per i tifosi, invece, non resta che incrociare le dita. Raul Albiol è fuori, ha già saltato le gare con Milan e Sampdoria. E i problemi, lo spettro di un infortunio muscolare, lo tormenteranno ancora per almeno tre gare. Out a Firenze, probabilmente a Zurigo, da monitorare con il Torino. Ma i problemi di questa natura sono sempre alle calcagna, pronti a massacrarti, a logorarti: difficile, in certi casi, stabilire dei veri tempi di recupero.

ALBIOL INFORTUNIO, LE SOLUZIONI

E c’è un’ipotesi che non va scartata, la più temuta: ovvero la possibilità che Albiol abbia già terminato la propria stagione. Un’assenza pesante, gerarchicamente parlando. Perché Albiol ha carisma e tempra da leader, certo, ma non solo: in campo si fa ancora valere, l’accoppiata con Koulibaly è un must da cui il Napoli difficilmente riesce a prescindere.

Maksimovic è il primo, per gerarchie: perché è il più pronto in un reparto che forse, qualitativamente parlando, è il meno ricco nei rincalzi. Ma a Milano ha mostrato – a dir poco – lacune. Nella difesa a 4 soffre, in un fac-simile della retroguardia a 3, nell’ibrido 3-5-2/4-4-2 che Ancelotti ha disegnato nelle gare di cartello, invece, regge alla grande. Problema tattico? Probabilmente sì. Ma al Piatek-Show ha contribuito anche con qualche leggerezza di natura mentale, d’attenzione.

C’è Chiriches, che ha recuperato dalla rottura del legamento crociato e, in sordina e quasi nell’anonimato, è tornato tra i convocati per Firenze. C’è distanza con il livello di Albiol, ma è una carta da usare nel mazzo: magari come jolly. Sicuramente un rientro da centellinare in termini di presenze, da solo difficilmente potrà sopperire all’assenza di Albiol. Fa poco testo Luperto, che ha margini di miglioramenti ma davvero poche presenze: un rischio troppo grande, in una gara da dentro fuori in Europa League.

ALBIOL INFORTUNIO, RIVOLUZIONE A GIUGNO?

Si riparte da Koulibaly, la vera – unica – certezza. E intanto si spera in Albiol, si farà il possibile per recuperarlo. Ma è chiaro che a giugno qualcosa, nel pacchetto arretrato, andrà rivisto: con le posizioni di Albiol (operazione svecchiamento) e di Koulibaly (offerta irrinunciabile) non ben definite, occorre puntare un centrale di livello. In attesa di valutazioni ultime su Maksimovic e Chiriches, chiamati da qui a fine stagione a elevare il proprio status e divenire certezze.

Vittorio Perrone