shinystat spazio napoli calcio news Chiriches: "Sono guarito e pronto, crediamo nello scudetto e nell'Europa League. Tifosi, veniteci a sostenere allo stadio!"

Chiriches: “Sono guarito e pronto, crediamo nello scudetto e nell’Europa League. Tifosi, veniteci a sostenere allo stadio!”


Vlad Chiriches, difensore del Napoli, ha parlato in esclusiva a Radio Kiss Kiss Napoli.

Questo quanto evidenziato dalla nostra redazione: “Fisicamente sto bene, molto bene. Ed è la cosa più importante. All’inizio è difficile, perché non riesci a fare tante cose, e vedi i tuoi compagni giocare e stai male. Ma quando rientri, e riprendi la palla, acquisti fiducia ed hai voglia di entrare sempre in campo. C’è bisogno anche di chi ti tranquillizza, non andando veloce, perché c’è tempo.

Io già mi alleno con la squadra, spero che nel fine settimane arrivi la convocazione, poi vediamo che succede. Il mister ci ha trasmesso la voglia di crederci, anche in campionato si può fare meglio. Dobbiamo vincere tutte le partite, è difficile, lo sappiamo. Dicasi lo stesso anche per l’Europa League. Ancelotti ha tanta fiducia in noi, ce lo trasmette. Speriamo di arrivare fino alla fine. Non dobbiamo pensare al futuro, ma partita dopo partita, vincendo sempre. Si arriva fino in fondo così.


Ritorno a Firenze? Forse ci pensiamo ancora, l’anno scorso eravamo vicini all’obiettivo, quella partita ci fece perdere la testa. Speriamo di andare a vincere quest’anno. Motivazioni? Io credo che vincere questa partita ci possa dare soltanto fiducia. La Fiorentina ha giocatori forti, gioca bene e segna. Noi dobbiamo stare attenti, giocare bene in fase difensiva.

Chi è più difficile marcare in allenamento? Sia Insigne, sia Milik, sia Mertens, sono giocatori forti e di qualità. A volte fanno giocate che non ti aspetti. Rispetto Ancelotti, in questi mesi ha sempre parlato con me, mi ha sempre dato una mano di cui hai sempre bisogno quando sei infortunato. Mi ha trasmesso tante cose belle, la cosa mi ha aiutato a recuperare velocemente. Kalidou oggi è uno dei migliori al mondo, l’ha dimostrato e lo dimostra ad ogni partita. Spero continui a giocare così, è bravissimo. Razzismo? Forse parliamo di culture diverse, anche in Inghilterra è successo con Sterling. Succede ovunque quanto successo a San Siro, non dovrebbero mai succedere in uno stadio ma a volte è così. Dobbiamo superare queste cose.

Zurigo? Ragionando partita dopo partita, non abbiamo ancora parlato dello Zurigo. Vediamo cosa succede. Il campionato è ancora aperto, possiamo arrivare fino in fondo. Pochi tifosi allo stadio? Sono rimasto anch’io stupito, pensavo che ci fossero più tifosi. Mi spiace, speriamo che continuino ad esserci vicini in ogni partita, dando fiducia ad una squadra che può vincere. La mia vita fuori dal campo? Campo, casa, famiglia. Non sono uno che si chiude, vado sempre a mangiare fuori. Ai tifosi voglio dire che aspettiamo loro sempre allo stadio, devono avere fiducia in noi. Forza Napoli Sempre!”.