shinystat spazio napoli calcio news Katia Ancelotti: "Io napoletana d'adozione, papà a Napoli felice. Vincere qui sarebbe un'impresa, sogno lo scudetto"

Katia Ancelotti: “Io napoletana d’adozione, papà a Napoli felice. Vincere qui sarebbe un’impresa, sogno lo scudetto”


È intervenuta nel corso della trasmissione “Si Gonfia La Rete”, in onda sulle frequenze di Radio Marte, Katia Ancelotti, la figlia di Carlo Ancelotti. Queste le sue parole, raccolte dalla nostra redazione:

“A parte in questi giorni piovosi che sembra di essere più a Milano che a Napoli, qui si sta bene. Napoli è una piazza che dà sempre emozioni, tutte le partite sono cariche di enfasi ed entusiasmo particolare. Giocare con il Milan è sempre una cosa che dà emozioni sicuramente, poi è la prima volta che papà ritorna a San Siro da avversario, per lui ma come per tutti noi sarà una giornata speciale.  

La scelta di Napoli, in questo momento della sua vita è stata coerente, sentita e voluta. Perché nelle squadre in cui è stato potrebbe essere scontato vincere Se vinci a Napoli fai l’impresa, poi se si vede sul campo è una squadra fortissima che è arrivata sempre ad un passo dal vincere una cosa importante: papà ha scelto con il cuore. Vorrei rivivere emozioni come la Champions al Milan e lo scudetto qui a Napoli.

Napoli gli ha dato quella scossa di adrenalina di rivivere il calcio?

Si sono d’accordo , io lo vivo anche fuori dal campo mio padre, e devo dire che avere una città che ti dà un calore fuori dal campo è importante, così come tornare in Italia gli ha dato energia in più.  Il rapporto con Aurelio De Laurentiis è ottimo, così come fu quello con Berlusconi: c’è sempre l’uomo prima di tutto e non cambierebbe con la vendita di Allan anche perché credo che le scelte vengano comunque prese di comune accordo.  

Ti definisci, su Instagram, napoletana d’adozione è così?

“Raramente mi sono ambientata così facilmente come a Napoli. La cucina prima di tutto. Giro in motorino, soprattutto quando non piove, è tutto facile, sono motorizzata. È anche vero che mi ha aiutato il fatto di aver sposato un napoletano.”

C’è un calciatore del Napoli che non ti aspettavi così forte?

Fabian Ruiz, è bravo. Io da ignorante non lo conoscevo, me ne aveva parlato già mio fratello che ha la ragazza di Siviglia per cui bazzicava spesso lì, lo trovo strepitoso ed ha solo margini di miglioramento. Milik poi, ultimamente mi ha sorpreso, dopo tutte le sfortune, nelle ultime partite è davvero un grande attaccante.

Hai visto qualche video di quando il Napoli ha vinto?

“Si ho visto qualcosa , perché erano gli anni in cui papà giocava nel Milan ed erano quindi antagonisti. Ma io sono rimasta sconvolta l’anno scorso dopo la partita vinta contro la Juventus con il gol di Koulibaly, al rientro sembrava avessero vinto qualcosa, quindi non oso immaginare se accadesse veramente ed io non vedo l’ora!”