shinystat spazio napoli calcio news Fedele elogia: "La sosta ha fatto bene al Napoli. Tre fattori fanno ben sperare per il futuro"

Fedele elogia: “La sosta ha fatto bene al Napoli. Tre fattori fanno ben sperare per il futuro”


L’ex direttore generale e procuratore, Enrico Fedele, ha espresso il suo pensiero su Napoli-Lazio attraverso il consueto editoriale su Il Roma. Ecco quanto evidenziato:

“Bene, bene. È stata certamente una sosta benedetta che ci ha riproposto un Napoli rivitalizzato, grintoso, autoritario che ha nettamente meritato la vittoria sulla Lazio nonostante il vantaggio striminzito. Sembrava il Napoli della prima parte del campionato e non più quello preoccupante ed in affanno visto nella fase finale del girone di andata. Ha disputato un primo tempo straordinario, tatticamente perfetto: attaccava in sette e si difendeva in nove, creando una lunga serie di occasioni da gol.

Evidenzierei, comunque, tre punti importanti: innanzitutto Ancelotti deve essere contento di aver trovato in Malcuit, il terzino destro che sta scalando le gerarchie giocando un calcio moderno con un notevole apporto alla fase offensiva. Si è poi visto un super Fabian Ruiz che ha dimostrato di poter essere il vero punto di forza del Napoli del futuro giostrando con autorità a centrocampo, forse favorito dalla eccessiva mancanza di marcatura, ma lo spagnolo ha mostrato grande qualità tecnica che prevale sul suo scarso dinamismo. Comunque è un centrocampista che ha facilità nel passaggio e con il suo sinistro fa male negli ultimi trenta metri. Terza nota positiva è certamente Milik: l’ho visto rivitalizzato e in una eccezionale condizione fisica che gli ha dato la possibilità di sciorinare tutti i numeri del suo repertorio.

Insomma se questo Napoli riuscirà a mantenere il ritmo mostrato contro la Lazio, allora sono convinto che ci divertiremo. Anche perché, a differenza degli anni precedenti, ho notato che si è formato un gruppo che ha piena fiducia in Ancelotti ed ha voglia di vincere qualcosa. Lo ha dimostrato il fatto che le assenze dei vari Koulibaly, Insigne, Hamsik e Allan non hanno minimamente intaccato la forza del collettivo. Buon segno in vista del doppio confronto al “Meazza”con il Milan: importante non tanto la sfida di sabato in campionato quanto quella di martedì in Coppa Italia. Occorre puntare al passaggio del turno, in attesa del debutto in Europa League a febbraio”.