shinystat spazio napoli calcio news Ancelotti: "A San Siro nessuna goliardia, non c'era nulla da ridere! Allan? Non temo di perderlo, forse Rog andrà in prestito"

Ancelotti: “A San Siro nessuna goliardia, non c’era nulla da ridere! Allan? Non temo di perderlo, forse Rog andrà in prestito”


Termina qui la conferenza stampa di Carlo Ancelotti. Il mister ha parlato di tanti argomenti, come i cori razzisti e il mercato, dando anche alcune informazioni riguardante la formazione. La nostra redazione vi ringrazia per l’attenzione e vi rimanda ai prossimi appuntamenti.

EMOZIONI E NATALE A NAPOLI – “Il Natale l’ho fatto a Castel Volturno, ma mi sono perso il Capodanno. Vorrò farlo in futuro, ho visto dei video che mi hanno emozionato. Vivere qui dopo la carriera da allenatore? Non so, ma mi piacerebbe vivere in un posto del genere”.

COMPETIZIONE PREFERITA – “Non abbiamo priorità sulle competizioni. Non possiamo scegliere, ma essere pronti a far bene su tutti i fronti. Abbiamo giocatori in grado di far bene su tutte le competizioni e possiamo ancora crescere. Sono pochi i giocatori che fin qui hanno dato il 100%”.

FORMAT COPPA ITALIA – “Credo che abbia avuto molta importanza negli ultimi anni. Il format è accettabile, anche negli altri paesi è più o meno così. Non intasa il calendario e credo possa andare bene”.

SPETTATORI – “Non so, mi auguro ci sia tanta gente allo stadio. Per noi è importante. La Coppa Italia è una competizione corta e per arrivare in fondo basta poco, così come per uscire. Se non sei pronto vai fuori, sono così le eliminazioni dirette. Il campionato non dipende solo da noi perché siamo indietro, le coppe invece dipendono solo da noi”.

INSIGNE – “Lorenzo può crescere ancora. Ha fatto una grandissima prima parte di stagione, anche sotto il profilo delle reti. Poi ha finito in calando, ma si è presentato molto bene dopo le vacanze e domani gioca. Abbiamo Albiol fuori, Chiriches che non è al meglio, Verdi è squalificato, Mertens che deve recuperare da un problemino e Hamsik”.

ROG – “Con i se e con i ma non si va lontano. Rog non nascondo sia uno di quei giocatori che stiamo valutando di mandare a giocare in prestito”.

GIANLUCA GAETANO – “Gaetano è stato con noi in ritiro ed ha fatto molto bene, confermando la crescita che sta avendo lo Primavera. La sua posizione in campo è quella di giocatore offensivo. questa convocazione è un premio alla sua crescita”.

CRESCITA – “Questa società è destinata a crescere nel futuro. Ci sono tutte le condizioni. La campagna acquisti è stata incentrata su giocatori di prospettiva come Meret e Younes. La squadra è destinata a crescere, anche con il mercato estivo”.

MILIK – “Se avesse giocato di più chiaramente avrebbe una condizione migliore. Nella prima parte di stagione abbiamo avuto riguardo per lui, visto che arrivava da due anni di inattività. Nella seconda parte probabilmente giocherà di più e crescerà ancora in condizione”

ASPETTATIVE 2019 – “Gli stessi dell’anno scorso. Ora inizia una competizione molto corta, con 5 partite la puoi vincere, quindi non l’infinito. Se facciamo bene si può puntare ad arrivare fino in fondo. Non la sottovalutiamo, la squadra s’è preparata bene, fisicamente e mentalmente la squadra sta bene e siamo concentrati su questa competizione, la più vicina da raggiungere”.

MERCATO – “Ribadisco che non penso possa cambiare molto. Forse faremo una cessione in prestito per non avere problemi in allenamento, visti i ritorni di Chiriches e Younes a tempo pieno”.

BATTAGLIA AL RAZZISMO – “C’è stata una sollevazione popolare. Il problema è saltato fuori, poi ognuno la pensa in un modo. Non è un problema solo nostro, ma ci sentiamo coinvolti in questa campagna per migliorare la nostra Italia. Non è solo legato allo sport, ma lo sport evidenzia un malessere che esiste a livello culturale”.

KOULIBALY – “Ha avuto vacanza, è tornato bene e domani giocherà. Ci sarà ricorso per la squalifica, diventa un discorso giuridico, ma l’ho visto molto bene”.

ALLAN – “Non temo di perdere Allan. La volontà di questa società è di crescere. Con il presidente e la direzione sportiva, stiamo verificando la possibilità di mandare qualche giocatore in prestito. Chiarisco che domani Allan non gioca domani. Lui e Ospina avevano un permesso e si sono allenati poco”.

CORI RAZZISTI – “Sembra sia un problema del Napoli, ma non è così. Riguarda il calcio italiano. Di goliardico c’è stato ben poco, non c’era niente da ridere. Ci sono state tante posizioni: non abbiamo nessuna pretese di imporre niente. C’è un protocollo che, secondo noi, non è stato rispettato, così come dice qualche organi superiore a noi. Noi non abbiamo mai chiesto la sospensione totale della partita, ma solo quella temporanea. Non è un caso che riguarda il Napoli, ma tutto il calcio italiano.

ORE 13 – Inizia la conferenza stampa.

Buongiorno cari lettori di SpazioNapoli e benvenuti alla diretta testuale della conferenza stampa di Carlo Ancelotti (inizio ore 13, ndr). Il mister del Napoli risponderà alle domande dei giornalisti presenti in sala stampa a Castel Volturno e analizzerà il match di domani sera (ore 20.45) che gli azzurri disputeranno contro il Sassuolo, valevole per gli Ottavi di finale di Coppa Italia.

Dal nostro inviato a Castel Volturno: Antonio Manzo.